Giovedì 24 Ottobre 2019 | 07:18

NEWS DALLA SEZIONE

Vino e panettone sono quasi pronti
LE DOLCI BONTA' - Ecco quelle di dicembre già in lavorazione

Nell’attesa della tavola natalizia

 
cinque appuntamenti
A PEZZE DI GRECO - Evento nella bella azienda bio Salamina

C’è «Mangiar sano in masseria»

 
Vieni a mangiare in Puglia
VARIEGATA - È la dieta mediterranea che fa parte della nostra cultura

Lunga vita? La dieta di Castellana

 
Mediterraneo troppo sfruttato
DI FIUME - Questo è  il crostaceo   cinese vietato in Italia

Come non prendere un «granchio»

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Bari, altri 3 punti in cassaforte: Catanzaro battuto 2-0

Bari, altri 3 punti in cassaforte: Catanzaro battuto 2-0

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariA popggofranco
Bari, auto dei magistrati su posti di polizia: fioccano le multe. «Faremo ricorso»

Bari, auto dei magistrati su posti di polizia: fioccano le multe. «Faremo ricorso»

 
FoggiaAeronautica militare
Foggia, problemi a un motore: drone «Predator» atterra in campagna

Foggia, problemi a un motore: drone «Predator» atterra in campagna

 
Tarantocasa a luci rosse
Martina Franca, faceva prostituire sue connazionali: arrestata 46enne cinese

Martina Franca, faceva prostituire sue connazionali: arrestata 46enne cinese

 
MateraLa manifestazione
A Matera nonni e nipoti in un girotondo per la vita e per la pace

A Matera nonni e nipoti in un girotondo per la vita e per la pace

 
BrindisiL'operazione dei cc
Pezze di Greco, vendono cerchi in lega online: ma è una truffa, 2 denunce

Pezze di Greco, vendono cerchi in lega online: ma è una truffa, 2 denunce

 
PotenzaRete ferroviaria
La Puglia non paga più, il Frecciarossa taglia Taranto e il treno diventa lucano

La Puglia non paga più, il Frecciarossa taglia Taranto e il treno diventa lucano

 
Leccestartup
Dipendenza da social? Ci pensa un’app leccese: trasforma in gara il tempo passato off line

Dipendenza da social? Ci pensa un’app leccese: trasforma in gara il tempo passato off line

 
BatLa denuncia
Trani, carcere al collasso: occorre più personale

Trani, carcere al collasso: occorre più personale

 

i più letti

Binomio di grande interesse

Acqua, da pianificare per il vino

E Unisalento, Lum e Cattolica di Piacenza studiano i nostri vitigni nei campi

IN VIGNA - Ecco un campo per  la ricerca su uve e vino

IN VIGNA - Ecco un campo per la ricerca su uve e vino

Acqua e vino, un binomio di grande interesse. Possibile? Sì, perché l’approccio rigorosamente scientifico è all’acqua come risorsa e innovazione della produzione del vino. E’ in questa direzione che hanno approfondito gli studi i ricercatori pugliesi dell’Università del Salento Pier Paolo Miglietta (affiliato alla Libera Università di Bolzano), della LUM Domenico Morrone e di Lucrezia Lamastra (Piacenza), in una collaborazione con l’Università cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

«Abbiamo valutato efficienza idrica e la produttività idrico economica dei vini italiani con Denominazione di Origine (DOP e IGP) – scrivono i ricercatori - , come potenziale strumento gestionale per migliorare le performance produttive. Lo studio è relativo all'Italia, primo produttore mondiale, e analizza i dati di vini DOP e IGP al terroir. I risultati mostrano i cinque migliori vini DOP e IGP per consumo idrico e produttività idrico economica e il loro trend dal 2011 al 2015».

L'uso sostenibile delle risorse idriche è il futuro della produzione vitivinicola italiana. Aree geografiche, clima, meteo e adattabilità delle colture influiscono sulla qualità finale dei vini DOP e IGP. «Le viti, sebbene tolleranti agli stress idrici in confronto alla maggior parte delle colture, hanno un fabbisogno irriguo minimo necessario durante i periodi di siccità gravi. L’impronta idrica e la produttività idrico economica dell'intero processo viticolo, possono fungere da base per la formulazione di strategie di risparmio idrico. Avere una maggiore produttività idrico economica significa – come spiegano Miglietta, Morrone e Lamastra - che i vitigni richiedono meno acqua e meno superficie, potendo produrre maggiori quantità di vino e maggiore valore economico, derivante da più elevati prezzi di vendita».

I risultati? «La pianificazione della produzione viticola italiana, basato anche sui concetti di impronta idrica e produttività idrico economica, rappresenta il potenziale per raggiungere l'obiettivo di una sostenibilità duratura».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie