Sabato 20 Aprile 2019 | 18:46

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
Il caso
Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

 
Turismo
«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

 
Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
3 denunce
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
BariIn città
Bari: grosso nido d'api in via Salvemini, zona messa in sicurezza

Bari: grosso nido d'api in via Salvemini, zona messa in sicurezza

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 
TarantoL’edificio è in piazza Ebalia
Ex sede Banca d’Italia a Taranto: c’è chi vuole comprarla

Ex sede Banca d’Italia a Taranto: c’è chi vuole comprarla

 

a brindisi

Pini «sacrificati» lungo il viale
tra le proteste di tanti cittadini

pini tagliati a brindisi

BRINDISI - “Strage” di pini in viale San Giovanni Bosco tra le proteste dei cittadini. Quell’immagine relativa agli alberi tagliati di netto per esigenze di sicurezza stradale e decoro urbano non è andata giù a tanta gente e ieri, mentre gli addetti ai lavori procedevano a rimuovere tutti i pini (ben 14) all’interno delle aiuole spartitraffico, la redazione della Gazzetta è stata tempestata di telefonate da parte di brindisini che contestavano la drastica soluzione adottata dalla gestione commissariale per poter rimettere a nuovo il manto stradale del lungo viale.

Ma andiamo con ordine. «In data odierna - preannunciava ieri una nota diffusa da Palazzo di Città - avrà inizio la rimozione dei “Pinus pinea” insistenti nel primo tratto di viale San Giovanni Bosco, tra le vie Appia e Magenta. L’intervento, eseguito dalla Multiservizi, si è reso necessario in seguito alle verifiche sulle condizioni di stabilità delle alberature, eseguite dalla stessa società in house con l’ausilio di tecnici specializzati in concomitanza con i lavori di rifacimento del manto stradale, resosi pericoloso per la viabilità a causa dell’emergenza degli apparati radicali. Il cantiere stradale, come è noto - proseguiva la nota - ha avuto una sospensione delle attività in attesa delle risultanze della valutazione della stabilità dei pini dopo la rimozione dei primi strati carrabili e delle radici emergenti. Le risultanze della valutazione della stabilità eseguita hanno chiaramente indicato la necessità di dover rimuoverli. I pini saranno immediatamente rimpiazzati con la messa a dimora di giovani piante di tiglio».

Detto, fatto. Come si vede dalle immagini in alto, i tronchi sono stati tranciati uno dietro l’altro e ciò ha indispettito tanti cittadini, soprattutto residenti: «Quei pini hanno non meno di sessant’anni - protestava ieri una donna - ed è inaccettabile, a prescindere dal fatto che verranno sostituiti con altre piante, che vengano trattati in questo modo. Che fine faranno? Possono essere ripiantati altrove o sono destinati a morire tutti?». [p. potì]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400