Lunedì 20 Gennaio 2020 | 06:36

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl 22 gennaio
Bari, al via il convegno «Il senso delle parole» con FNSI e Martella

Bari, al via il convegno «Il senso delle parole» con FNSI e Martella

 
FoggiaL'operazione dei cc
Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

 
TarantoIl caso
Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Materaarte
Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

 
Leccenel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

polemiche

Brindisi, ma quale «zona rossa»
di sera parcheggi a sbafo

parcheggi a brindisi

BRINDISI - Quando il gatto non c’è, i topi ballano. E di “topi” (di... parcheggi a sbafo), sabato sera, se ne sono contati a decine, in barba ad ogni prescrizione sancita dal nuovo Piano della Sosta, entrato in vigore dal primo del mese in corso.

Il famoso proverbio calza a pennello con la paradossale situazione che si sta vivendo in questi primi giorni di sperimentazione nella cosiddetta “zona rossa”, comprendente le vie limitrofe a Palazzo di Città dove si può parcheggiare a condizione di pagare il ticket ad un euro per la prima ora e a due euro per quelle successive. In conseguenza di ciò, si assiste puntualmente ad un deserto di auto su via Santi, via Casimiro e piazza Matteotti (tanto per citare le più importanti) durante le ore diurne, mentre la sera - per l’appunto sabato scorso, primo giorno in cui è entrato in vigore l’obbligo del ticket sino alla mezzanotte - si viene a configurare l’esatto scenario opposto: file di veicoli in sosta, per la maggior parte “fuorilegge”, ovvero sprovvisti di regolare ticket.

Qualcuno dirà: era facilmente prevedibile ed in effetti, in assenza di puntuali controlli da parte degli ausiliari del traffico (il cui normale orario di servizio termina alle 20 ed evidentemente non si è protratto per le quattro ore successive), gli habituè della zona contigua e retrostante al teatro Verdi ne hanno inevitabilmente approfittato, lasciando le auto parcheggiate (a sbafo) per l’intera serata.

L’interrogativo che, a questo punto, i residenti di quella parte del centro storico si pongono è: che senso ha tutto ciò? Che vantaggi possono derivarne al Comune se di giorno parcheggiano poche “anime” e di sera (specie il sabato) si riempie di “furbetti” che evadono il pagamento del ticket?

Ai più, insomma, l’idea di introdurre questa “zona rossa” continua ad essere indigesta e non è un caso che sui social network si susseguono proteste e rimostranze da parte di chi si sente penalizzato e discriminato rispetto a chi abita in altre vie del quartiere.

Siamo, invero, in fase di sperimentazione, per cui non è detto che a breve termine, in ragione delle polemiche in crescendo, non si riveda la decisione e si finisca con il cancellare quella “zona rossa” e con il ripristinare le strisce blu con pass e abbonamenti validi. Di certo... sarebbero contenti in tanti. [p. potì]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie