Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 15:00

NEWS DALLA SEZIONE

l'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
Operazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
Il salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, non ce l'ha fatta il cucciolo di foca spiaggiato: morto tra le braccia dei veterinari

 
Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoI sigilli
Taranto, sequestrato poligono di tiro abusivo

Taranto, sequestrato poligono di tiro abusivo

 
PotenzaPsicosi
Potenza, «coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

Potenza, «Coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

 
Homela sentenza
Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

 
Materala scoperta
Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

 
FoggiaLa segnalazione
Foggia, allarme bomba, evacuato il Tribunale

Foggia, falso allarme bomba nel Tribunale

 
Brindisil'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto motociclista in via Caldarola e fugge: preso dalla Polizia

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 

i più letti

a brindisi

Casa inidonea per una disabile
ora il Comune dovrà sostituirla

La sentenza del tribunale. In alternativa, dovrà pagare all'assegnataria 500 euro al mese

disabili

Comune di Brindisi condannato a garantire ad un disabile un alloggio privo di barriere architettoniche. Lo ha deciso il giudice del Tribunale, Silvia Nastasia, con una esemplare sentenza (la n° 2006 del 22 dicembre scorso) che ha attestato la mancata consegna ad una cittadina disabile con severe patologie e difficoltà deambulatorie (con invalidità del 100%) di un appartamento di edilizia residenziale conforme alla norma sull’abbattimento delle barriere architettoniche. Il Comune dovrà provvedere a sostituire l’alloggio o, in alternativa, corrispondere alla donna un risarcimento per equivalente in misura di 500 euro mensili.

L’appartamento si trova a Sant’Elia e nel 2006 venne consegnato alla cittadina costretta a vivere su una sedia a rotelle. Ad interessarsi alla vicenda è stata l’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili (Anmic) di Brindisi (presieduta da Mario Pentassuglia) e, in particolare, l’avv. Alessandro Formosi, uno dei legali dell’associazione che ha assistito la cittadina disabile nel giudizio iniziato nel 2009.

«Da subito - ha fatto notare l’Anmic - la disabile ha evidenziato carenze e difetti, consistenti nella presenza all’esterno di uno scivolo a pendenza non a norma e con una curva, comandi degli interruttori ad altezza non conforme, impossibilità di transito agevole da un ambiente all’altro per il corridoio stretto e per la presenza di un pilastro che limita l’accesso agevole della carrozzina in cucina e difficoltà di accesso al bagno che non è dotato di pavimentazione idonea antiscivolo. In più, le traverse di sostegno in prossimità dei servizi igienici non sono state correttamente fissate e, una volta azionate, creano un ostacolo che impedisce di utilizzare i servizi o addirittura imprigiona i portatori di handicap. È inoltre mal posizionato il vano doccia al pari del lavabo che non è installato alla corretta altezza. Anche le soglie di accesso ai balconi sono insidie per chi è in carrozzina (sono alte 7 cm): una volta, nel tentativo di transitarvi, la carrozzina si è ribaltata e l’utilizzatrice stremata non è stata capace di rientrare nell’appartamento. Infine, la stanza da letto è piccola e non consente alla carrozzina di accostarsi al letto costringendo l’assegnataria che vive da sola a compiere acrobazie per entrare ed uscire dal letto o talvolta a dormire sulla carrozzina quando stremata nelle forze».

«Quello che purtroppo non è oggi concepibile - commenta l’Anmic - è che proprio il Comune abbia costretto una disabile ad occupare un appartamento non conforme a chi soffre di ridotta capacità di deambulazione. Purtroppo è noto che altri disabili riscontrino nel quotidiano a Brindisi il medesimo problema per il comportamento affatto civile di alcuni automobilisti che occupano stalli di sosta per disabili o parcheggiano in corrispondenza delle rampe di accesso ai marciapiedi per soggetti con ridotta capacità deambulatoria, ma altresì sono in tanti i cittadini assegnatari di immobili residenziali prigionieri nelle abitazioni non dotate di rampe, ascensori o peggio ancora non conformi alle normative in materia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie