Domenica 17 Febbraio 2019 | 17:03

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLite sulle elezioni
San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia: non sono graditi

 
LecceNel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
TarantoLe dichiarazioni
Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

 
BatLa protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
BariDa piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

Brindisi

Minaccia una «strage»
Allerta in aeroporto

Minaccia una «strage»  Allerta in aeroporto

di Antonio Portolano

BRINDISI - «Faremo una strage in aeroporto». Suonava grosso modo in questa maniera la minaccia, poi rivelatasi l’ennesimo falso allarme, che ha fatto scattare ieri mattina l’allerta antiterrorismo nell’aeroscalo di Brindisi. Una telefonata anonima pervenuta al centralino di una forza dell’ordine nel Leccese ha determinato subito un innalzamento dei dispositivi di sicurezza nell’aeroporto del Salento con l’impiego massiccio di Carabinieri, Polizia e Polaria oltre che di Guardia di finanza e vigili urbani. Un dispositivo perfettamente rodato a Brindisi che, anche ieri, ha mostrato l’elevato livello di professionalità delle forze chiamate a gestire la presunta emergenza. I passeggeri in arrivo e partenza non hanno avvertito infatti alcuna forma di minaccia vera o presunta che fosse pur notando un massiccio schieramento poliziotti e militari. Una presenza peraltro gradita che ha contribuito a dare ai viaggiatori anche un maggior senso di sicurezza.

I controlli sono stati approfonditi e discreti all’interno dello scalo dove la Polizia di frontiera ha disposto anche l’impiego di unità cinofile e degli artificieri per le «bonifiche» di tutta l’area. All’esterno pattuglie della Polizia e della Guardia di finanza hanno proceduto a presidiare i varchi d’accesso allo scalo avviando i controlli di eventuali automezzi o persone sospette. Sul posto i carabinieri hanno dirottato anche le Aliquote di pronto intervento (Api) - in forze alla Compagnia di Brindisi e alle dirette dipendenze del Comando provinciale - specializzate nella gestione di eventi connessi alle minacce terroristiche. L’aeroporto è stato presidiato per circa 3 ore fino a quasi mezzogiorno, quando effettuati tutti i controlli del caso è emerso che si è trattato dell’ennesimo falso allarme. A determinare l’allerta è stata in particolare la minaccia di una «strage», profferita al telefono sembrerebbe in lingua italiana. Le forze dell’ordine, non sottovalutando affatto nemmeno quell’avvertimento, che per come presentato lasciava già presagire l’idea di una bufala - gli attentati per prassi non si annunciano -, hanno preferito non lasciare nulla al caso garantendo massima sicurezza per passeggeri e personale aeroportuale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400