Domenica 19 Gennaio 2020 | 06:46

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 
Il video
Tap, Castoro Sei arriva a Brindisi: a breve la posa della sezione sottomarina del gasdotto

Brindisi, arriva la nave Castoro Sei: a breve la posa della sezione sottomarina per Tap

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPer Sant'Antonio Abate
Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

 
BatIl caso
Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

 
LecceMoria di tartarughe
Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

 
TarantoI controlli
Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

 
FoggiaLe ricerche
San Severo, a caccia della pantea co i droni

San Severo, caccia alla pantera con i droni

 
MateraL'annuncio
Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

 

i più letti

Cisternino

Caffè, cornetto e droga
Arrestato il barista

Caffè, cornetto e droga  Arrestato il barista

CISTERNINO - Caffè, cornetto e, per chi ne faceva richiesta, “fumo” ed “erba”.

L’intraprendente gestore di un bar ubicato in pieno centro di Cisternino aveva impiantato, all’interno del pubblico esercizio, una fiorente attività parallela del tutto illegale. L’altra sera, all’imbrunire, i carabinieri della stazione di Cisternino, che evidentemente avevano raccolto in giro più di una voce sull’emporio degli stupefacenti aperto in pieno centro cittadino, sono andati a far visita a Giuseppe Bufano, cistranese di 29 anni, titolare di un pubblico esercizio ubicato in via Roma, pieno centro della cittadina della Valle d’Itria. Nel bar i militari dell’Arma hanno trovato alcune dosi di “fumo” e di “erba”. Altra sostanza stupefacente dello stesso tipo è stata trovata dai carabinieri a casa del titolare del bar. Complessivamente i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato una decina di grammi tra marijuana e hashish. Gli involucri contenenti la sostanza stupefacente erano nascoste sotto il registratore di cassa del bar di proprietà del 29enne. Giuseppe Bufano è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente ed è finito agli arresti domiciliari.

Lo spaccio in un luogo insospettabile: i carabinieri della stazione di Cisternino da tempo avevano notato che quel bar, ubicato in pieno centro di Cisternino, era frequentato da giovani e giovanissimi che i militi conoscono come abituali consumatori di sostanze stupefacenti. L’altro ieri, “approfittando” della circostanza che i cani addestrati a fiutare l’eventuale presenza di droga erano stati fatti arrivare a Cisternino da Modugno, dove ha sede il nucleo cinofili dell’Arma, i carabinieri hanno deciso che era arrivato il momento di andare a prendere un caffè – si fa per dire – in quel bar. La sostanza stupefacente in effetti c’era. Non era un grosso quantitativo, ma le modalità con cui era conservata, il fatto che fosse suddivisa in dosi pronte per la vendita, la circostanza che a casa del titolare del bar i militi hanno trovato, in un mobile della camera da letto, altra sostanza stupefacente dello stesso tipo, hanno convinto il pm che il pubblico esercizio fosse stato trasformato in una sorta di emporio degli stupefacenti. Di qui la decisione di arrestare il gestore del bar.

Nella mattinata dello stesso giorno, a Casalini, frazione di Cisternino, i carabinieri hanno rinvenuto a casa di F.N., 53 anni, cistranese, un grammo di hashish e uno di marijuana. Il 53enne è stato segnalato al Prefetto.

Mimmo Mongelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie