Domenica 17 Febbraio 2019 | 09:44

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Amara sorpresa

Il sindaco di San Michele
inaugura la sede sindacale
e i ladri gli svaligiano casa

Il sindaco di San Michele inaugura la sede sindacale  e i ladri gli svaligiano casa

di MIMMO MONGELLI

SAN MICHELE - Furto in casa del sindaco: i ladri rubano denaro e un salvadanaio. Il colpo è stato messo a segno l’altra sera. I ladri, che evidentemente stavano studiando gli spostamenti della vittima, sono entrati in azione mentre Giovanni Allegrini, primo cittadino di San Michele Salentino, espressione di una lista civica, era impegnato nell’inaugurazione della nuova sede del sindacato di cui è rappresentante sul territorio. Alla cerimonia erano presenti, oltre al sindaco, anche tutti i suoi familiari. La casa, dunque, era rimasta incustodita. I topi d’appartamento – sempre ammesso che ad agire non sia stato un ladro solitario – hanno colto al volo l’occasione per razziare la villa del primo cittadino, che è ubicata dalle parti del campo sportivo di San Michele, prima periferia della cittadina.

Per accedere alla residenza del sindaco Allegrini e della sua famiglia i ladri sono passati dai terreni circostanti. Circostanza, questa, attestata dalle vistose tracce di fango che i ladri hanno lasciato sul pavimento della villa. Una volta dentro alla costruzione, i malviventi hanno messo a soqquadro ogni vano alla ricerca di soldi. Hanno trovato, a quanto pare in un cassetto della stanza da letto, 400 euro in contanti, che si sono immediatamente intascati. In un’altra stanza della villa, un immobile di recente costruzione, i ladri hanno trovato un salvadanaio. A quanto è dato sapere, di proprietà del fratello del primo cittadino di San Michele. I malviventi se ne sono impossessati. All’interno del salvadanaio potrebbe aver trovato un discreto gruzzolo. Fatto strano, gli autori del furto non hanno preso in considerazione un orologio – un “pezzo” importante – che il padrone di casa aveva lasciato sul comodino della sua stanza da letto. Allo stesso modo i ladri non hanno degnato di nessuna attenzione computer e impianto stereo (che era ancora imballato).

Il furto è stato scoperto dalla famiglia Allegrini al rientro a casa, a conclusione della cerimonia di inaugurazione della nuova sede sindacale. Immediatamente è partita la segnalazione ai carabinieri. Dalla centrale operativa della compagnia dell’Arma di San Vito dei Normanni, che ha giurisdizione anche su San Michele, è stata inviata sul posto la prima pattuglia. Ieri mattina, di buon c’ora, i militari dell’Arma sono tornati a casa del sindaco per effettuare ulteriori rilievi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400