Martedì 23 Aprile 2019 | 02:45

NEWS DALLA SEZIONE

Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
Il caso
Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

 
Turismo
«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

 
Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

furbetti del ticket

Scoperti dalla Tributaria
duemila casi di evasione

Scoperti dalla Tributaria duemila casi di evasione

Migliaia di «furbetti» del ticket, per un mancato introito per il Servizio sanitario nazionale quantificato in oltre 130 mila Euro. È quanto hanno accertato i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Brindisi a conclusione di una complessa attività investigativa nel Settore della Spesa pubblica.

L’indagine ha riguardato i processi di riscossione dei cosiddetti «ticket sanitari» - per il periodo dal 2013 al 2016 - dovuti per le prestazioni di pronto soccorso eseguite nei presidi ospedalieri dipendenti dall’Azienda sanitaria locale di Brindisi.

I finanzieri hanno esaminato circa 8.000 prestazioni di pronto soccorso eseguite in regime di «codice bianco», previsto per i casi non connotati da gravità/urgenza che non richiedono un ricovero ospedaliero e per i quali la vigente normativa regionale fissa il pagamento del ticket da parte dell’assistito, salvo esenzioni, di una «quota minima» pari a 25 euro.

Escluse, quindi, dall’analisi le prestazioni cosiddette in «codice rosso» e «codice giallo» - per le quali è prevista l’esenzione dal ticket – le fiamme gialle hanno accertato che circa 2.000 assistiti hanno omesso di versare la quota prevista per la prestazione medica ricevuta.

Il danno patrimoniale subito dall’Asl, in conseguenza delle irregolarità riscontrate, è stato quantificato in oltre 130 mila euro ed ha formato oggetto di segnalazione alla Direzione regionale dell’ente, per l’avvio delle procedure di riscossione mediante iscrizione a ruolo delle somme non versate a carico degli assistiti.

Eventuali responsabilità erariali in merito agli ammanchi constatati saranno valutate anche dalla Procura Regionale della Corte dei Conti, opportunamente informata dell’esito delle attività. L’operazione di servizio rientra nel più ampio quadro delle attività di intensificazione dell’azione di controllo della Guardia di Finanza, forza di polizia economico-finanziaria a tutela della Spesa pubblica sanitaria.

In tale contesto, si inserisce la recente proroga del «Protocollo d’intesa» tra la Regione Puglia ed il Comando Regionale della Guardia di Finanza a conferma della prosecuzione di una sinergia operativa su tutto il territorio regionale, secondo un percorso già avviato da tempo e che, nel corso del 2017, ha consentito di accertare frodi in materia di Spesa sanitaria per circa 10 milioni di euro e di segnalare alla Procura Contabile un danno erariale pari a 15,5 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400