Venerdì 22 Marzo 2019 | 00:52

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

San Michele Salentino

Tombe danneggiate
dai ladri di vasi
il Comune risarcisce

Tombe danneggiate  dai ladri di vasi  il Comune risarcisce

SAN MICHELE - Sarà il Comune a risarcire le famiglie che si sono viste danneggiare le tombe nel Cimitero Comunale dopo il raid vandalico dei giorni scorsi. Lo assicura il Sindaco Giovanni Allegrini, poche ore dopo il vile gesto, avvilito e arrabbiato davanti alla totale inciviltà umana: “Sono sconcertato per questo fatto gravissimo – ha commentato il primo cittadino - ho già dato mandato ai Funzionari di predisporre tutti gli atti necessari affinchè le Famiglie che hanno visto danneggiate il luogo sacro dove riposano i propri cari, vengano risarcite”.

I ladri, infatti, hanno profanato il luogo dell’eterno riposo, danneggiando le lastre ed impossessandosi di oltre quaranta portafiori in ottone. Il furto è stato scoperto nella mattina del 15 novembre dal custode, al momento dell’apertura dei cancelli. “L’Amministrazione sosterrà il ripristino della lastra marmorea e dei portafiori – continua Allegrini – e nel frattempo stiamo, inoltre, predisponendo un migliore servizio di guardiania notturna in attesa di installare la videosorveglianza, non solo nel Cimitero ma anche nel paese. Nei giorni scorsi, infatti, abbiamo avuto un primo incontro con il Prefetto di Brindisi, dott. Valenti, a seguito del programma sulla sicurezza del paese previsto nella nostra agenda amministrativa”.

Intanto, i Carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni sta seguendo le indagini tese ad individuare gli autori del gesto e non è escluso che si possano trattare degli stessi malviventi che la scorsa settimana hanno fatto visita al Cimitero della vicina San Vito dei Normanni. Vandali e ladri, quindi, perché, oltre ad aver fatto razzia di vasi in ottone hanno distrutto il marmo. Nel paese, le prime persone che sono entrate nel camposanto per visita ai propri cari defunti si sono trovati davanti uno spettacolo tanto macabro quanto desolante.

Non solo, quindi, un danno economico ma una ferita nell’animo di chi ha visto profanare il proprio luogo eterno. Per questo motivo l’Amministrazione Comunale di San Michele Salentino ha voluto sostenere questa spesa. Nei prossimi giorni saranno definiti tutti gli atti da parte degli Uffici preposti. Rubare rame od ottone è pratica diffusa negli ultimi anni, dato il mercato del recupero illegale di questi materiali che permette ai ladri di guadagnare circa 3 euro al chilo. Soprattutto la domanda di rame è cresciuta del 140% dal 1970 ed il Paese che ha più “fame” di questo materiale è la Cina per l’industria elettromeccanica ed elettronica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400