Sabato 23 Febbraio 2019 | 23:38

NEWS DALLA SEZIONE

San Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
La polemica
Fasano, tassa di soggiorno tutto l'anno: guerra Comune-albergatori

Fasano, tassa di soggiorno tutto l'anno: guerra Comune-albergatori

 
Furto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
No all'omofobia a scuola
Brindisi, Emiliano si commuove tra i ragazzi che hanno difeso amico gay: «Orgoglioso di voi»

Brindisi, Emiliano si commuove tra i ragazzi che hanno difeso amico gay: «Orgoglioso di voi»

 
A ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili VD

 
l'emergenza
Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

 
Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

Ancora nel mirino il gestore di una pizzeria a Brindisi

Dopo l'incendio delle auto
spari contro la saracinesca

Dopo l'incendio delle auto  spari contro la saracinesca

BRINDISI - Prima le fiamme, poi le pallottole, sparate con un kalashnikov. Secondo attentato nell'arco di 14 ore in piazza Arturo Spadini, al rione Sant'Elia. L'obiettivo del nuovo e feroce avvertimento sempre lo stesso. Nell'ultimo caso, avvenuto intorno a mezzanotte, i malviventi hanno esploso poco meno di una ventina di fucilate, con un'arma da guerra, all'indirizzo di un garage di proprietà di Antimo Libardo, gestore di una pizzeria. Appena 14 ore prima, intorno alle 10.15 di venerdì, un'attentato incendiario aveva distrutto un’Alfa Romeo Giulietta e una Fiat Bravo di proprietà di alcuni familiari, parcheggiate nei pressi di un garage attiguo a quello preso di mira in nottata. Una pioggia impressionante di proiettili quelli che hanno crivellato la serranda del box auto eletto ad obbiettivo. I carabinieri hanno repertato poco meno di una ventina di esplosioni dirette contro la serranda.

Un messaggio pesante da parte dei malviventi ancora in cerca di un movente. Il sospetto è che ad agire possano essere state le stesse persone che nella mattinata di venerdì hanno dato fuoco alle auto alla luce del sole. Un'azione dimostrativa già di per se molto forte, alla quale ne è seguita, a stretto giro, una ancora più eclatante. Voci, non confermate, parlano di un vero e proprio blitz, nel caso dell'incendio messo a segno in pieno giorno, da un commando composto da quattro o cinque persone una delle quali sembrerebbe armata, arrivate in auto. Alcuni componenti del gruppo avrebbero poi versato liquido infiammabile sulle auto appiccando l'incendio che ha distrutto le vetture.

Ad appena quattordici ore di distanza il nuovo ed inquietante messaggio a colpi di kalashnikov. Le indagini sono coperte dal più stretto riserbo. La situazione è delicata e grave. La notte scorsa sul posto, insieme con i militari del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Brindisi, c'era anche il comandante provinciale. Il colonnello Giuseppe De Magistris ha voluto personalmente rendersi conto di quanto accaduto. Segno che l'Arma non intende sottovalutare alcun elemento, lavorando ad una risposta forte ed efficace, per riaffermare il controllo del territorio e la sicurezza in città dopo i numerosi e recenti accadimenti.

a. port.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400