Domenica 17 Febbraio 2019 | 09:16

NEWS DALLA SEZIONE

Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Mistero sulle modalità dell'agguato

Spari nella notte a Brindisi
gambizzato un 22enne

Spari nella notte a Brindisi gambizzato un 22enne

di Antonio Portolano

BRINDISI - Terza gambizzazione nell’arco di appena un mese in città. A finire sotto la «pioggia di piombo», in circostanze ed in luoghi tutti ancora da chiarire, è un altro giovane. Si tratta del 22enne Damiano Truppi, brindisino, qualche precedente per reati contro il patrimonio.

Poco prima della mezzanotte di giovedì è arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Perrino con due ferite d’arma da fuoco, una alla gamba ed una al piede. I due colpi sarebbero stati sparati con una pistola. Un colpo sarebbe fuoriuscito, un altro proiettile sarebbe stato estratto dopo un breve intervento. Le sue condizioni non erano preoccupanti ed è stato subito dimesso nella mattinata di ieri con una prognosi di 15 giorni.

Resta tutta avvolta nel mistero l’ennesima gambizzazione. Sul caso indagano i carabinieri che, subito dopo aver avuto notizia dall’ospedale del ferimento, hanno avviato le accertamenti per fare luce sulla vicenda.

I militari hanno sentito il 22enne in nottata cercando di trovare elementi e riscontri. Stando ad indiscrezioni avrebbe dichiarato di essere stato ferito mentre era in strada tra i quartieri Sant’Angelo e Sant’Elia, nei pressi della pista ciclabile. Una versione che non convince i militari dal momento che sul posto non sarebbero stati trovati né bossoli, né tracce del ferimento.

Resta quindi, al momento un mistero, la gambizzazione del giovane che allunga la già corposa scia di eventi in cui a «parlare» sono state le armi.

Il primo ferimento risale all’uno ottobre scorso. A finire nel mirino fu il 24enne Stefano Borromeno, primo ottobre. La gambizzazione avvenne al quartiere Sant’Angelo, alle 18 di una domenica pomeriggio. Non passano tre giorni che in ospedale finisce il 29enne Christian Ferri con ferite ad entrambi gli arti. Tra il quartiere Sant’Elia e la statale 613 direzione Brindisi-Lecce i carabinieri ritrovano gli elementi lasciano presupporre ad una vera e propria sparatoria con numerosi bossoli di due calibri differenti. Un regolamento di conti sembrerebbe avvenuto sempre in nottata. Anche in questo caso una versione fumosa quella del ferito che riferisce di essere stato colpito mentre camminava a piedi.

Il 13 ottobre al rione Sant’Elia, alle 15 del pomeriggio gli spari contro un’auto in corsa di colore scuro nei pressi dei campetti di calcio particolarmente frequentati da giovani e giovanissimi. Almeno tre colpi i colpi diretti contro l’auto che sfreccia e si dilegua. Due giorni dopo i carabinieri ritrovano al rione Perrino una Fiat Stilo Abarth con alcuni fori di proiettile e la sequestrano.

Le armi avevano già iniziato a «parlare» la notte tra il 12 ed il 13 settembre scorso, quando in piazza Raffaello i carabinieri trovarono diversi colpi di pistola e di kalashinokov esplosi contro un portone di un condominio e contro il balcone di una abitazione. Se tra tutti questi eventi possa esservi un collegamento o se si tratti di episodi isolati tra loro è materia in corso d’accertamento da parte delle forze dell’ordine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400