Sabato 18 Gennaio 2020 | 10:04

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 
Il video
Tap, Castoro Sei arriva a Brindisi: a breve la posa della sezione sottomarina del gasdotto

Brindisi, arriva la nave Castoro Sei: a breve la posa della sezione sottomarina per Tap

 
La rissa
Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeMafia
Foggia, lo Stato contro la criminalità: in arrivo a febbraio 20 investigatori

Foggia, lo Stato contro la criminalità: in arrivo a febbraio 20 investigatori

 
BariIl video
Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del «Travel Show» del The New York Times

Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del The New York Times

 
BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Il veicolo appartiene a una 36enne incensurata

A Mesagne automobile
crivellata di proiettili

A Mesagne automobile crivellata di proiettili

MESAGNE - Una raffica di colpi di arma da fuoco è stata esplosa nel cuore della scorsa notte contro l’auto di una 36enne mesagnese.

L’auto – una Nissan Micra – era parcheggiata in contrada Chiancaro, agro di Mesagne, nei pressi dell’abitazione della proprietaria. Erano circa le 2 e 30 quando qualcuno ha aperto il fuoco contro l’utilitaria di fabbricazione giapponese. Non si può certo dire che i pistoleri della notte abbiano fatto economia di piombo: gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Mesagne, che sono intervenuti in contrada Chiancaro appena avuta notizia di quello che era successo, hanno rilevato che cinque proiettili avevano attinto la Micra sforacchiandola in più punti della carrozzeria. Non è escluso che i colpi esplosi dall’anonimo attentatori siano stati anche di più: qualche proiettile, infatti, potrebbe non aver raggiunto l’obiettivo.

Avvertimento o altro? Gli investigatori per il momento non escludono nessuna ipotesi. Dagli ambienti investigativi sull’accaduto non trapela alcunchè. Per comprensibili ragioni. Quello che è accaduto è un fatto inquietante. E non poco. Si indaga a 360 gradi, senza accantonare nessuna pista. La proprietaria dell’auto finita nel mirino degli anonimi pistoleri della notte è una persona che non ha mai avuto problemi con la giustizia e con la legge. Gli attentatori - sempre ammesso che il prosieguo dell’indagine accerti che ad agire sono state più persone e non un malvivente solitario - sono entrati in azione nel cuore della notte. Nessuno, almeno sino a questo momento, si è presentato agli investigatori per dire di aver visto qualcosa. Come sempre in questi frangenti, gli investigatori si sono subito messi alla ricerca di eventuali immagini filmate dalle telecamere in funzione nella zona. Ma, anche se la ricerca ha portato alla luce elementi utili per risolvere il giallo, i poliziotti si guardano bene dall’andare a raccontarlo ai cronisti. Almeno per il momento.

Mimmo Mongelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie