Giovedì 20 Settembre 2018 | 00:13

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ambiente

Anche amianto dato alle fiamme
tra le villette di Rosa Marina

Blitz dei carabinieri della Forestale nell'area della rinomata località balneare di Ostuni

carabinieri

OSTUNI - Un’area dell’estensione di tre ettari e mezzo, ubicata nel complesso residenziale di Rosa Marina, era stata trasformata nel corso del tempo in un’enorme discarica a cielo aperto in cui venivano sistematicamente smaltiti rifiuti di ogni nere, amianto compreso. Ad individuare la bomba ecologica sono stati i carabinieri forestali della stazione di Ostuni, che hanno posto sotto sequestro l’area. Nel sito i militari hanno trovato materiali da demolizioni edili, pneumatici fuori uso, plastiche, bombolette spray, elettrodomestici, parti di autoveicoli, lastre di ondulato in cemento-amianto. Questi cumuli – hanno reso noto dal Gruppo carabinieri forestali di Brindisi – erano stati in parte dati alle fiamme, per cui i militari hanno accertato una situazione di estremo degrado ambientale, procedendo di iniziativa a sigillare l’area, ad evitare il peggioramento dello stato dei luoghi, denunciando l’amministratore unico della società di gestione dei terreni – C.P., di anni 53, di Ostuni – a cui è stato contestato il reato di attività di gestione di discarica non autorizzata, destinata anche soltanto in parte all’illecito smaltimento di rifiuti pericolosi, secondo il dettato dell’ art. 256, comma 3, del “Codice dell’ambiente”. Per questa fattispecie di reato la pena prevista è dell’arresto da 1 a 3 anni congiuntamente ad un’ammenda da 5.200 a 52.000 euro.

La ditta di Casale Monferrato che li produceva li aveva spacciati per eterni. Invece, i manufatti in cemento-amianto non solo non si sono rivelati di vita eterna, come indicava il loro nome, ma si sono rivelati causa di gravi problemi per la salute dei lavoratori e per l’ambiente. La pericolosità dell’eternit è dovuta alla possibile liberazione di fibre di amianto. La scienza medica ha ormai dimostrato, senza ombra di dubbio alcuno, che anche bassissime esposizioni a polveri di amianto possono provocare un tumore polmonare, il mesotelioma pleurico. Sino a quando non ci sono rotture dei manufatti non c’è pericolo. Quindi, i manufatti in eternit che godono di buona salute non vanno rimossi: quando sono in buono stato di manutenzione non rappresentano un pericolo per la salute pubblica e per l’ambiente. Il problema sorge quando i manufatti versano in condizioni di abbandono e iniziano per questo a sgretolarsi liberando nell’aria particelle di amianto che, se inalate, possono rivelarsi cancerogene per chi le respira. Quando l’eternit versa in condizioni di degrado la bonifica del sito è non solo necessaria, ma non rinviabile per evitare di pregiudicare ulteriormente la salubrità dell’intera area. [m.mong.] 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, sequestrati nel porto 39mila peluche e 5mila motori per lavatrici

Brindisi, sequestrati nel porto 39mila peluche e 5mila motori per lavatrici

 
Pensionato scompare a Brindisi, ricerche in tutta la zona

Pensionato scompare a Brindisi, ricerche in tutta la zona

 
Ostuni, biglietteria chiusa, polemiche sulla stazione ferroviaria

Ostuni, biglietteria chiusa, polemiche sulla stazione ferroviaria

 
Brindisi, assicurazione Rca in picchiata: diminuisce il costo delle polizze auto

Brindisi, assicurazione Rca in picchiata: diminuisce il costo delle polizze auto

 
Brindisi, imbratta la porta del condominio: denunciato 19enne

Brindisi, imbratta porta del condominio: denunciato 19enne

 
Brindisi contro le barriere architettoniche: associazioni in piazza

Brindisi contro le barriere architettoniche: associazioni in piazza

 
Brindisi, rimosso manifestioffensivi contro Salvini

Brindisi, rimosso manifesto
offensivo contro Salvini

 
Brindisi, saccheggiata sededella Protezione civile

Brindisi, saccheggiata sede
della Protezione civile

 

GDM.TV

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 
Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

 

PHOTONEWS