Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 08:28

NEWS DALLA SEZIONE

A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
MateraNel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
BariInaugura il 21 febbraio
Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

 
TarantoAl Teatro Fusco
La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 

Un 74enne

Latiano, muore ustionato
per salvare l'auto dal fuoco

La vettura circondata dalle fiamme dopo che la vititma aveva dato fuoco alle stoppie

Latiano, muore ustionatoper salvare l'auto dal fuoco

Antonio Portolano

Latiano - Si è trasformato in una torcia umana nel tentativo di salvare dalle fiamme la sua auto finita circondata dall’incendio di sterpaglie che aveva appiccato per liberare il appezzamento di terreno dalle erbacce. Dopo il ricovero, purtroppo, è morto per le ustioni gravissime su buona parte del corpo il 74enne Salvatore Cervellera, originario di Mesagne ma residente a Brindisi.

La tragedia intorno alle 12.30, in contrada Corcioli, sulla strada che collega Mesagne a Latiano (a poche centinaia di metri proprio da questo centro). Da quanto è emerso, l’anziano era arrivato poco prima nella villetta di sua proprietà circondata da un podere ed aveva iniziato a bruciare stoppie e sterpaglie. Qualcosa è andato storto e le fiamme avrebbero iniziato a circondare la Fiat Bravo con cui era arrivato. Nel tentativo di salvare la vettura l’anziano si sarebbe avvicinato al mezzo e proprio in quel frangente sarebbe esploso uno dei pneumatici. Il 74enne sarebbe stato quindi investito da una fiammata che ha fatto incendiare i vestiti iniziando anch’egli a bruciare. Il boato dell’esplosione ha attirato l’attenzione di alcuni residenti che hanno subito dato l’allarme.

Nel frattempo una guardia giurata della «Vigilnova» che transitava in zona, notate le fiamme ed i primi soccorritori che accorrevano si è precipitato sul posto con un estintore riuscendo ad estinguere le fiamme che avvolgevano l’uomo. «Avevo l’estintore in dotazione in auto ed ho spento i pantaloni e le scarpe», ha dichiarato. Sul posto sono arrivati nell’arco di breve tempo i Vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, le ambulanze del 118, gli agenti del Commissariato di Polizia di Mesagne e i carabinieri delle stazioni limitrofe. Le condizioni dell’uomo sono apparse subito gravissime sebbene respirasse ancora.

«Una scena terribile», dicono alcuni residenti della zona. A dare l’allarme una giovane coppia che abita nella villetta accanto subito dopo aver udito il boato. Poi la corsa disperata all’ospedale Perrino di Brindisi dove il 74enne è morto poche ore dopo nel Centro grandi ustionati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400