Sabato 22 Settembre 2018 | 04:54

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A Fasano

Furbetti della raccolta differenziata
non pagano la Tari e rubano i box

Saranno individuati tramite le denunce di chi ha subìto i furti

Furbetti della raccolta differenziata  non pagano la Tari e rubano i box

FASANO - La regola è che i rifiuti vengano depositati utilizzando gli appositi contenitori a suo tempo consegnati dalla ditta che gestisce il servizio di igiene urbana agli utenti, ma il malcostume di depositare i rifiuti senza utilizzare le betonelle non solo è duro a morire, ma è in continuo aumento.

Il numero dei furbetti della differenziata è in continuo aumento tanto che a Palazzo di città nei mesi scorsi hanno dovuto fare ricorso ad un promemoria per rammentare ai cittadini che, in caso di furto delle betonelle, i nuovi contenitori possono essere richiesti gratuitamente alla Tradeco, la società che gestisce il servizio di igiene urbana nel Fasanese.

«Nell’eventualità - si legge nella nota dell’Ufficio stampa del Comune - i cittadini avessero la necessità di sostituire (perché rotti o rubati) i contenitori dei rifiuti differenziati bianchi e marroni, si potranno recare, per il ritiro di quelli nuovi, direttamente alla sede della Tradeco, in contrada Sant’Angelo. I cittadini potranno recarvisi, muniti di copia della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con cui si denuncia la scomparsa dei contenitori, ogni giorno, dal lunedì al sabato, dalle ore 8 e 30 alle 13».

Un vero e proprio esercito: sono davvero tanti i cittadini che, non avendo pagato le imposte e, non essendo quindi censiti, rubano i kit altrui per smaltire «correttamente» i propri rifiuti. Non si spiega altrimenti l’escalation di furti di contenitori per la raccolta differenziata. Le modalità del furto sono sempre le stesse: i raccoglitori vengono rubati nel corso nella notte, quando i proprietari li depositano all’esterno delle loro abitazioni con la frazione di rifiuti per cui è prevista la raccolta il giorno successivo. Quando hanno iniziato a registrarsi le prime scomparse di contenitori della differenziata si era pensato che dietro i furti ci fossero «bande» di ragazzini in vena di bravate. Quando, però, i colpi hanno iniziato ad aumentare in modo esponenziale è apparso chiaro a tutti che dietro i furti c’era ben altro. Al Comune si sono fatti un’idea ben precisa di quello che sta succedendo: chi non è nelle condizioni - e non lo è semplicemente perché non ha mai pagato la tassa sui rifiuti, la «famigerata» Tari - di ritirare il kit per la differenziata, per evitare di essere scoperto, i contenitori se li procura rubandoli. Più semplice di così. Di qui l’invito del Comune alle vittime di questi strani furti a denunciare l’accaduto. La denuncia serve per sapere chi usa un kit che non è il suo. Va ricordato, infatti, che ogni contenitore è dotato di un microchip e di un codice a barre. Agli addetti al ritiro dei rifiuti basta un semplice click per rendersi conto se il contenitore che hanno tra le mani è provento di furto e, di conseguenza, per scoprire chi lo sta usando indebitamente. Individuare i furbetti della differenziata non è un’impresa di quelle impossibili: basta solo passare sotto un lettore ottico i contenitori usati dagli utenti per conferire i rifiuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, 85enne muore travolta dal marito mentre fa manovra

Brindisi, 85enne muore travolta dall'auto del marito 

 
Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

 
Mesagne, tenta di comprare una tv e una playstation con documenti falsi: arrestato

Mesagne, tenta di comprare una tv e una playstation con documenti falsi: arrestato

 
Brindisi, sigarette illegali nella stiva: Marina militare sotto accusa

Brindisi, sigarette illegali nella stiva: Marina militare sotto accusa

 
Contrabbando, 7 quintali bionde su nave Marina: pm di Brindisi stringe il cerchio

Contrabbando, 7 quintali di «bionde» su nave Marina: pm Brindisi stringe il cerchio

 
Ritrovato pensionato scomparso a Brindisi: era nel Tarantino

Ritrovato pensionato scomparso a Brindisi: era nel Tarantino

 
Brindisi, picchia e deruba la madre poi tenta furto in chiesa: arrestato

Brindisi, picchia e deruba la madre poi tenta furto in chiesa

 
Brindisi, fermato aggressore del migrante 16enne: colpito per un saluto a una ragazza italiana

Brindisi, fermato aggressore di un migrante 16enne: pestato per aver salutato una ragazza

 

GDM.TV

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 

PHOTONEWS