Giovedì 21 Febbraio 2019 | 17:42

NEWS DALLA SEZIONE

A ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
l'emergenza
Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

 
Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

notte di fuochi

Misteriosi incendi notturni
«strage» di auto in città

auto bruciate a brindisi

di ANTONIO PORTOLANO

BRINDISI - Due misteriosi roghi notturni, quattro auto distrutte ed una pesantemente danneggiata con il rischio - scongiurato solo grazie alla estrema professionalità dei Vigili del fuoco - di una esplosione.
È il bilancio dell’ultima «notte di fuochi» in città. Incendi d’auto la cui frequenza torna a livelli d’allarme.

Quartiere sant’Elia
La scorsa notte il rischio che la «strage» di vetture potesse essere ben più pesante è stato reale. La «prima partenza» dei Vigili del fuoco quando è divampato il primo incendio, intorno alle 2 di ieri, in un cortile condominiale di via Boldini, ha dovuto faticare non poco per evitare l’effetto domino e l’incendio a catena di tutti i veicoli parcheggiati nel cortile condominiale. La gente è stata svegliata nel cuore della notte per spostare i mezzi a rischio e diversi sono stati salvati. Il rogo però a completamente divorato una Audi A3, una Hyundai i35 ed una Lancia Y, le prime due auto sono entrambe intestate alla ditta «Master Chemical Srl» - con sede proprio in via Boldini e che si occupa di lavaggi chimici - in uso alla 28enne F.D.C. ed al 72enne G.D.C.. L’altra vettura intestata alla 30enne A.C. ha riportato seri danni lungo la fiancata destra. I Vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona, salvando in extremis anche una Renault, non hanno trovato inneschi evidenti per esprimersi con certezza sull’esatta natura del rogo. I sospetti che le fiamme possano essere di origine dolosa ci sono tutti dal momento che sul fatto indagano gli agenti della Sezione volanti.

Quartiere Cappuccini
Nemmeno il tempo di rientrare in caserma che la «prima partenza» è dovuta ripartire per un nuovo delicato intervento in via Cappuccini. All’altezza del civico 173, nei pressi dell’autofficina De Santis stavano bruciando altre due auto.
La prima era la Volkswagen Golf cabrio proprio dell’artigiano 59enne Aldo De Santis, la seconda era una Daewoo Kalos intestata alla 29enne F.C.
In questo caso solo grazie alla estrema professionalità dei Vigili del fuoco l’incendio non è evoluto in una esplosione dagli effetti difficilmente calcolabili. Su una delle due vetture era infatti installato il bombolone del gpl che solo per la prontezza dei pompieri non è deflagrato producendo altri danni.
Anche in questo caso nessun segno evidente per poter propendere con certezza sulla natura dolosa delle fiamme.
Il dubbio, tuttavia, anche in questo caso resta dal momento che indagini sono in corso da parte dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia del capoluogo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400