Lunedì 24 Settembre 2018 | 21:42

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

l'italia trema

Al sicuro nella «sua» Brindisi
per scampare al terremoto

La vicenda di un concittadino che da anni ha messo su famiglia a Fabriano

Al sicuro nella «sua» Brindisi  per scampare al terremoto

BRINDISI - L’Italia centrale trema ancora e, pur se a distanza, anche i brindisini.

L’ennesima scossa - registrata ieri mattina attorno alle 7,40 tra le Marche e l’Umbria, con una magnitudo vicina ai sette gradi - è stata avvertita anche in provincia (specie da chi abita sui piani superiori dei palazzi) e non sono mancate le telefonate ai vigili del fuoco da parte di anziani impauriti.

Molte famiglie hanno subito contattato i figli universitari (in quella zona ci sono diverse facoltà dove sono iscritti e vivono tanti brindisini), ma anche familiari o parenti trapiantati lì da anni, per sincerarsi delle loro condizioni e mai come in questi casi risultano utili tutti i più moderni strumenti di comunicazione (facebook, whatsapp e così via) attraverso i quali il “tam tam” di messaggi è senza sosta.

La paura e l’impotenza - legati alle ripetute scosse di terremoto - sembrano ormai aver preso il sopravvento in quell’area della penisola, a tal punto che più di qualcuno ha pensato bene di tenersi per qualche giorno a... debita distanza da quell’angosciante sciame sismico, approfittando di essere originario di Brindisi.

È il caso dell’avv. Antonio Francavilla e della sua famiglia (la moglie, anch’ella avvocato, Maria Luisa Boldrini e dei due figli) che, grazie a questo “escamotage” si sono risparmiati ulteriori attimi di sgomento, visto che il sisma ha interessato anche ieri la “loro” Fabriano.

«Mi sono subito informato - racconta l’avv. Francavilla - e ho appreso che ci sono stati altri crolli perchè la scossa è stata più forte rispetto a quella registrata giorni fa, sebbene la città abbia retto bene anche questa volta grazie alla buona ricostruzione fatta un ventennio fa. Peraltro, il sistema di Protezione Civile a Fabriano funziona a meraviglia in queste situazioni di emergenza e non a caso sono intervenuti, su chiamata, anche ad Amatrice e a L’Aquila».

Il pensiero, inevitabilmente, torna indietro di qualche giorno, a quel fatidico 26 ottobre quando c’è stato l’altro forte sisma che ha interessato l’Italia centrale: «Le scosse, quel giorno, sono state due - dice ancora il professionista originario di Brindisi -, ma alla seconda (la più intensa), assieme ad altre migliaia di persone, siamo scesi in strada e abbiamo trovato rifugio all’interno del palazzetto, passando lì l’intera notte. Sul momento, invece, eravamo in casa: è stato terribile perchè tremava tutto e in quei concitati attimi avverti un senso di impotenza senza eguali. La stessa mattina dopo, abbiamo deciso di venire a Brindisi con il preciso intento di ritrovare un po’ di serenità, anche perchè non è facile restare tranquilli avendo a che fare con continue scosse di assestamento».

p. potì

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, rapina a Bancapulia: è caccia al terzo uomo

Brindisi, rapina a Bancapulia:
è caccia al terzo uomo

 
Fasano, il papà della vittima scrive al pirata della strada: «Uomo senza cuore»

Fasano, il papà della vittima scrive al pirata della strada: «Sei senza cuore»

 
San Pietro Vernotico, fa retromarciacon l'auto: investe e uccide la moglie

San Pietro Vernotico, fa retromarcia con l'auto: investe e uccide la moglie

 
Fasano, travolse e uccise 19enne:si costituisce dopo un mese

Fasano, investì e uccise 19enne: si costituisce dopo un mese

 
Brindisi, 85enne muore travolta dal marito mentre fa manovra

Brindisi, 85enne muore travolta dall'auto del marito 

 
Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

 
Mesagne, tenta di comprare una tv e una playstation con documenti falsi: arrestato

Mesagne, tenta di comprare una tv e una playstation con documenti falsi: arrestato

 
Brindisi, sigarette illegali nella stiva: Marina militare sotto accusa

Brindisi, sigarette illegali nella stiva: Marina militare sotto accusa

 

GDM.TV

Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 

PHOTONEWS