Sabato 08 Agosto 2020 | 11:34

NEWS DALLA SEZIONE

l'episodio
Brindisi, anziana consegna 650 euro a un falso carabiniere

Brindisi, anziana truffata consegna 650 euro a un falso carabiniere

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

 
VIOLENZA
Brindisi, sfregia il marito con l'acido, lei non risponde al Gip

Brindisi, sfregia il marito con l'acido: la donna non risponde al Gip

 
LA TRUFFA
Ceglie Messapica, gli sottraggono la password. Anziano perde 117mila euro

Ceglie Messapica, gli sottraggono la password: anziano perde 117mila euro

 
I DANNI
Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

 
IL DRAMMA
Odissea di un papà: da cinque anni non vede il piccolo

Brindisi, l'odissea di un papà: da cinque anni non vede il suo piccolo

 
LA TRAGEDIA
Brindisi, in fin di vita al Perrino l'uomo ustionato dalla moglie

Brindisi, in fin di vita al Perrino l'uomo ustionato dalla moglie

 
AMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 
nel Brindisino
Mesagne, minacce ai genitori: «Soldi per la droga o brucio casa», arrestato 31enne

Mesagne, minacce ai genitori: «Soldi per la droga o brucio casa», arrestato 31enne

 
VANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 
L'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido: 52enne lotta tra la vita e la morte, arrestata moglie

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, scattato il conto alla rovescia presto un summit fra i De Laurentiis

Bari, scattato il conto alla rovescia: presto un summit fra i De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSERIE C
Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

 
MateraL'INTERVISTA
Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

 
BatIL PROGETTO
Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

 
FoggiaMALTEMPO
Sulla Capitanata la pioggia di 8 mesi

Sulla Capitanata la pioggia di 8 mesi: pomodori compromessi, agricoltori stremati

 
Barinel Barese
Casamassima, aggredirono volontari associazione Carabinieri in Congedo che sedavano una lite: arrestati

Casamassima, aggredirono volontari associazione Carabinieri in Congedo che sedavano una lite: arrestati

 
TarantoIL PROGETTO
Massafra, nell’ex hotel un centro di ricerca

Massafra, nell’ex hotel un centro di ricerca

 
Brindisil'episodio
Brindisi, anziana consegna 650 euro a un falso carabiniere

Brindisi, anziana truffata consegna 650 euro a un falso carabiniere

 
LecceIL PROGETTO
Lecce, le mura urbiche passano al patrimonio comunale

Lecce, le Mura Urbiche passano al patrimonio comunale

 

i più letti

Misterioso attentato

S. Michele, colpi di fucile
su mezzi di un autosalone

S. Michele, colpi di fucilesu mezzi di un autosalone

San Michele Salentino Un’autentica «pioggia di piombo» contro gli automezzi parcheggiati nella concessionaria.
È il mistero più fitto circa l’attentato messo a segno nella tarda serata di giovedì ai danni dell’autosalone Matarrese, specializzato nel commercio di automezzi pesanti e furgoni situato lungo la San Vito-Francavilla.
La scoperta dell’incursione all’interno dell’attività commerciale dell’imprenditore Francesco Matarrese sarebbe avvenuta intorno alle 23.
Uno scenario preoccupante quello presentatosi sotto gli occhi degli esercenti che si sono trovati di fronte un paio di veicoli «sforacchiati» all’altezza del parabrezza da una rosata di pallini partiti probabilmente da un fucile calibro 12.
Due i mezzi finiti nel mirino degli attentatori, si tratterebbe di un paio di furgoni colpiti proprio al centro del parabrezza da distanza ravvicinata.
Alla vista di quanto accaduto i proprietari dell’autosalone hanno immediatamente avvertito i carabinieri della locale stazione sporgendo denuncia.
Sul posto oltre ai militari contattati si sono recati anche gli uomini della compagnia di San Vito dei Normanni coordinati dal capitano Diego Ruocco.
Stretto il riserbo sulla vicenda che ha fatto scattare indagini serrate alla ricerca degli autori e del movente del gesto. Un atto intimidatorio di inaudita violenza contro un commerciante molto noto e stimato per non solo nella sua città.
I militari hanno svolto i rilievi del caso ed ora lavorano per ricostruire un difficile rompicapo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie