Domenica 19 Gennaio 2020 | 18:15

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

 
FoggiaTragedia sfiorata
Manfredonia, finiscono con l'auto in mare: due ragazzi salvi per miracolo

Manfredonia, coppia finisce con l'auto in mare: salvi per miracolo

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Materaarte
Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

 
Leccenel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Misterioso attentato

S. Michele, colpi di fucile
su mezzi di un autosalone

S. Michele, colpi di fucilesu mezzi di un autosalone

San Michele Salentino Un’autentica «pioggia di piombo» contro gli automezzi parcheggiati nella concessionaria.
È il mistero più fitto circa l’attentato messo a segno nella tarda serata di giovedì ai danni dell’autosalone Matarrese, specializzato nel commercio di automezzi pesanti e furgoni situato lungo la San Vito-Francavilla.
La scoperta dell’incursione all’interno dell’attività commerciale dell’imprenditore Francesco Matarrese sarebbe avvenuta intorno alle 23.
Uno scenario preoccupante quello presentatosi sotto gli occhi degli esercenti che si sono trovati di fronte un paio di veicoli «sforacchiati» all’altezza del parabrezza da una rosata di pallini partiti probabilmente da un fucile calibro 12.
Due i mezzi finiti nel mirino degli attentatori, si tratterebbe di un paio di furgoni colpiti proprio al centro del parabrezza da distanza ravvicinata.
Alla vista di quanto accaduto i proprietari dell’autosalone hanno immediatamente avvertito i carabinieri della locale stazione sporgendo denuncia.
Sul posto oltre ai militari contattati si sono recati anche gli uomini della compagnia di San Vito dei Normanni coordinati dal capitano Diego Ruocco.
Stretto il riserbo sulla vicenda che ha fatto scattare indagini serrate alla ricerca degli autori e del movente del gesto. Un atto intimidatorio di inaudita violenza contro un commerciante molto noto e stimato per non solo nella sua città.
I militari hanno svolto i rilievi del caso ed ora lavorano per ricostruire un difficile rompicapo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie