Domenica 17 Febbraio 2019 | 08:26

NEWS DALLA SEZIONE

Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Iniziati i lavori

Commissione antimafia in Puglia
«Legame con politica legittima clan»

Fino a mercoledì 24 febbraio serie di appuntamenti nel corso dei quali sarà presa visione della situazione dell’intero distretto giudiziario, composto dai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto

Commissione antimafia in Puglia «Legame con politica legittima clan»

MESAGNE (LECCE) - «Il rapporto tra mafia e politica continua ad essere un canale indispensabile perché le organizzazioni criminali si possano legittimare». Lo ha detto questa mattina a Mesagne (Lecce) il vice presidente della Commissione parlamentare antimafia, Claudio Fava. Oggi in Salento sono cominciati i lavori della Commissione, che guidata dal presidente Rosy Bindi - proseguiranno fino a mercoledì 24 febbraio con una fitta serie di appuntamenti nel corso dei quali sarà presa visione della situazione dell’intero distretto giudiziario, composto dai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto.

A Mesagne, si è svolto il primo sopralluogo presso la masseria Canali, bene confiscato all’ex boss della Scu Carlo Cantanna e che ora è diventata una masseria didattica affidata alla cooperativa «Terre di Puglia-Libera Terra». Al sopralluogo non era presente la presidente della Commissione, Rosy Bindi, attesa nel pomeriggio alle 16.30 in Prefettura, a Lecce, dove saranno ascoltati i vertici locali delle forze dell’ordine, della Dia e i prefetti di Lecce e Brindisi. I parlamentari presenti erano Fava, Tomaselli, Sarti, Giarrusso e Zizza.

«Dobbiamo intervenire su questo aspetto. Questa masseria sequestrata tanto tempo fa - ha detto Fava - è diventata un luogo che offre occupazione, lavoro, che ha restituito alla collettività quello che era un luogo di spaccio e profitto. Fa parte di quelle storie che devono essere raccontate, simbolo di un paese possibile che domani potrà sbarazzarsi definitivamente di ogni presenza mafiosa». Fava ha poi fatto riferimento all’audizione tenuta nei giorni scorsi, a Roma, dal presidente Emiliano dalla quale trapela, ha detto il vice presidente della commissione, «la necessità di questa missione in Puglia, peraltro programmata da tempo. Cercheremo in questi giorni di verificare queste premesse con grande attenzione. La Puglia è un territorio che ha bisogno di uno sguardo attento e di una cura particolare, che ha bisogno di trovare una qualità diversa della politica, una grande attenzione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400