Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 08:10

NEWS DALLA SEZIONE

A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
MateraNel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
BariInaugura il 21 febbraio
Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

 
TarantoAl Teatro Fusco
La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 

Ostuni, troppi black out Imprenditore scrive al Comune:«Riparo gratis»

Ostuni, troppi black out Imprenditore scrive al Comune:«Riparo gratis»
OSTUNI (Brindisi) - I black-out dell’impianto sono diventati un fatto quotidiano e il Comune, puntualmente, impiega diversi giorni per riparare il guasto e ripristinare la pubblica illuminazione nel quartiere con tutti i disagi che ogni volta derivano da questa situazione ai residenti e a coloro che hanno le proprie attività commerciali e artigianali nella zona? Il modo di risolvere il problema senza che l’ente locale, le cui casse sono sempre più desolatamente vuote, debba spendere un solo centesimo di euro esiste. C’è un privato che si è offerto di eseguire a titolo completamente gratuito – nessun refuso, è proprio così – “l’esecuzione dei necessari interventi manutentivi per il ripristino del funzionamento dell’impianto di illuminazione”.

L’imprenditore in questione non è un pazzo. In tempi in cui, a causa delle sempre maggiori ristrettezze di bilancio, i comuni il più delle volte non hanno i soldi neanche per provvedere all’ordinaria manutenzione di strade e aree pubbliche, capita (per fortuna) che qualche privato di buon cuore di faccia avanti per fare quello che l’ente pubblico non può fare. Proprio la settimana scorsa abbiamo pubblicato un servizio in cui raccontavamo dell’iniziativa intrapresa dal titolare di un frantoio ubicato a Pozzo Faceto che, a sue spese, ha inviato una squadra di operai a rattoppare il manto bituminoso di una strada comunale ridotta a pericolosa groviera. Ma torniamo alla “ricetta” proposta al commissario prefettizio che regge le sorti del Comune da Floriano Laguardia, amministratore della New South Europe Impianti per risolvere “il disservizio della pubblica illuminazione in via Valletta e dintorni”.

“La nostra impresa – si legge nella nota che nelle settimane scorse l’imprenditore fasanese ha inviato al vice prefetto Erminia Cicoria – opera da decenni nel settore degli impianti elettrici e ha sede legale e operativa in via Valletta. Considerato che da parecchi giorni (la missiva è datata 15 ottobre scorso –ndr) l’intera strada, dove oltre alla nostra azienda sono ubicate un gran numero di abitazioni e di attività commerciali e artigiane, non fruisce del servizio di pubblica illuminazione con gravi rischi per le abitazioni e le attività economiche e che tale problematica, oltre a riguardare via Valletta, riguarda l’intero quartiere (via Roma, via Ribattino, via Ansaldo, via Lancia, ecc), con la presente ci offriamo di eseguire gratuitamente i necessari interventi manutentivi per il ripristino del funzionamento dell’impianto di illuminazione di queste zone del tessuto urbano”.

Nell’eventualità a Palazzo di città a qualcuno potesse sfuggire che la ditta non vuole il becco di un quattrino per l’intervento che si propone di realizzare l’amministratore della New South Europe Impianti lo ribadisce, sottolineandolo e usando un carattere in grassetto, in conclusione della lettera inviata al Comune. “Nel ribadire – scrive Floriano Laguardia – che tale intervento sarà totalmente a carico della scrivente senza alcun costo per il Comune, si richiede l’autorizzazione per poter intervenire ripristinando la normalità in una zona della città densamente popolata e caratterizzata da un gran numero di attività economiche”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400