Lunedì 20 Gennaio 2020 | 19:43

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl concorso
Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate riciclate in un anno

Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate da riciclare in un anno

 
FoggiaIl caso
Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

 
GdM.TVLotta per la sopravvivenza
Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

 
TarantoIl processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Mittal, Tar boccia ricorso in As su bonifica. Stop Acciaieria 1, Usb: 250 esuberi mascherati

 
MateraLa consegna
Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Quattro droni militari su tir in porto di Brindisi In dotazione forze armate Spagna

Quattro droni militari su tir in porto di Brindisi In dotazione forze armate Spagna
di Antonio Portolano

BRINDISI - C’erano quattro aerei a controllo remoto - attrezzatura militare in dotazione ad alcune forze armate estere - a bordo del tir fermato, ieri mattina, al porto di Brindisi dal militari della Guardia di Finanza ed il personale dell’Ufficio Dogane durante un controllo. Il tir, che trasportava anche un carico di caffè, proveniva dalla Grecia a bordo della nave Euroferry Egnatia ed era condotto da un camionista di nazionalità ellenica su cui sono in corso i dovuti accertamenti. Da quanto emerso si tratta di sistemi addestrativi a controllo remoto, attrezzatura militare, prodotti da un’azienda spagnola verso la quale - stando ai documenti di accompagnamento -, i quattro droni erano diretti.

Quando finanzieri e doganieri hanno aperto i portelloni del tir erano perfettamente visibili. A bordo del mezzo, l’attrezzatura militare era smontata e non era presente alcun potenziale offensivo. Controlli sono in corso da parte dei militari per verificare la correttezza della rispondenza del trasporto rispetto ai requisiti doganali vigenti. È escluso dai militari la scoperta di un traffico di armi, sebbene una strumentazione del genere possa essere utilizzata sia per fini semplicemente pacifici - come ad esempio per riprese aeree - sia, con opportune modifiche, essere impiegata con finalità differenti.

Nessun traffico d’armi, dietro il fermo del mezzo a quanto emerso dai primi accertamenti. A sgombrare il campo da qualsiasi forma di allarmismo - visti i tempi di allerta generale dopo gli attentati di Parigi - è lo stesso comandante provinciale della Guardia di finanza, il colonnello Maurizio De Panfilis. «Non è niente di preoccupante, non si tratta di un arma e non c’era alcun carico di copertura. Non è stato necessario nemmeno l’impiego dello speciale scanner che abbiamo in dotazione per trovare la strumentazione. I controlli che stiamo effettuando in queste ore afferiscono ad eventuali irregolarità doganali che sono ora al vaglio. Occorrerà del tempo - visto anche il week end -, siamo in contatto con le autorità spagnole per tutte le verifiche del caso, in particolare, la rispondenza ai requisiti doganali visto che un carico del genere avrebbe dovuto viaggiare con modalità diverse».

Foto Mario Gioia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie