Sabato 16 Febbraio 2019 | 05:21

NEWS DALLA SEZIONE

Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 
Al Perrino
Brindisi, si esercita in sala operatoria su carne animale: ginecologo sotto procedimento

Brindisi, si esercita in sala operatoria su carne animale: ginecologo sotto accusa

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
BariL'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
MateraNel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
TarantoDenunce
Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

 
PotenzaNel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
BrindisiProvoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
LecceNuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 

Avvocatessa brindisina ammazzata a Perugia Marito:Ho avuto black out

Avvocatessa brindisina ammazzata a Perugia Marito:Ho avuto black out
PERUGIA  – "Ho avuto un blackout totale nella mia mente, ho preso il fucile e ho sparato...": Francesco Rosi ha spiegato così davanti al gip di Perugia l’omicidio della moglie, Raffaella Presta, l'avvocato di Sandonaci (Brindisi) uccisa mercoledì scorso con un colpo di doppietta da caccia nella loro abitazione nel capoluogo umbro.
Lo ha fatto nell’udienza di convalida dell’arresto operato dai carabinieri, tenutasi oggi nel carcere di Capanne. Al termine il pm ha chiesto la convalida del provvedimento e che l’uomo rimanga in cella. Il difensore di Rosi, avvocato Luca Maori, ha invece sollecitato la concessione degli arresti domiciliari. Il gip si è riservato di decidere.
L'interrogatorio è durato quasi quattro ore ed è stato più volte interrotto. Rosi ha infatti accusato due o tre volte dei leggeri malori. Scoppiando in lacrime, in particolare, ogni volta che si è parlato del figlio della coppia, di sei anni, in casa al momento del delitto, anche se non avrebbe assistito all’accaduto.
Il 43/enne perugino ha affrontato vari aspetti della vicenda familiare ma su questi punti il suo difensore ha preferito mantenere il riserbo. Sullo sfondo rimarrebbe comunque la gelosia per la moglie, il movente ipotizzato dagli inquirenti.
Riguardo al fucile da caccia utilizzato per l’omicidio, Rosi ha spiegato che è un’arma "di famiglia" regolarmente denunciata, che aveva "da anni" in casa carica. "Nessuna ipotesi di premeditazione, dunque" ha sottolineato Maori. "E' una vicenda complessa – ha concluso il legale – che ha rovinato la vita di almeno quattro famiglie".

--------------
NELLA FOTO: Un'immagine di Francesco Rosi (C) all'interno della sua villetta dopo l'arrivo dei carabinieri. L'agente immobiliare, 43 anni, è stato arrestato in flagranza con l'accusa di omicidio per aver ucciso la moglie, Raffaella Presta, avvocatessa 40enne originaria del Brindisino, con un colpo di fucile. L'uomo non ha risposto nell'interrogatorio in procura ed è stato rinchiuso nel carcere di Perugia. ANSA/ PIETRO CROCCHIONI
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400