Giovedì 21 Marzo 2019 | 00:56

NEWS DALLA SEZIONE

Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 
Champions League
CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

Nuova pista negli Usa sulla scomparsa di Ylenia prelevato Dna di Al Bano Un mistero lungo 22 anni

Nuova pista negli Usa sulla scomparsa di Ylenia prelevato Dna di Al Bano Un mistero lungo 22 anni
BRINDISI – Dagli Stati Uniti giunge una nuova pista da seguire per fare luce sulla scomparsa della figlia di Romina Power e Albano Carrisi, Ylenia. E sebbene stavolta non si tratti di una teoria delle tante che l’hanno descritta viva, nascosta chissà dove, è pur sempre una speranza per la famiglia dell’artista pugliese. La speranza di chiudere per sempre un capitolo "amaro e doloroso", come lo ha definito oggi lo stesso Albano. Il cantante e i suoi figli sono stati sottoposti dai carabinieri a un prelievo di saliva, una ventina di giorni fa, a Cellino San Marco (Brindisi), dove vivono. Servirà a ricavare il Dna da comparare con il cadavere di una donna che risulterebbe essere stata uccisa in Florida nel 1994. Proprio pochi mesi dopo la scomparsa di Ylenia che è stata datata precisamente 31 dicembre 1993 e che ha dato impulso a ricerche avviate nel gennaio 1994.

Potrebbe essere questa la svolta nel giallo irrisolto ormai da circa 22 anni: la giovane ritrovata senza vita negli Usa sarebbe infatti stata uccisa in una stazione di servizio di Tampa, proprio in Florida, da un camionista, Keith Hunter Jesperson, arrestato nel 1995 e poi, a quanto si apprende, condannato a tre ergastoli per otto omicidi. Nel 1996 l’uomo ha confessato di aver assassinato una ragazza che si faceva chiamare Suzanne, nome che l’artista di strada di New Orleans che Ylenia frequentava in quel periodo aveva indicato come quello da lei utilizzato durante il soggiorno americano. La vittima, zaino in spalla, stava cercando di raggiungere la California o il Nevada in autostop. I tempi coincidono.
C'è poi la ricostruzione del volto del cadavere che lo sceriffo della contea di Palm Beach ha fatto eseguire a un perito. L’immagine ricavata mostra una somiglianza incredibile con il volto di Ylenia, ritratta sorridente in numerose fotografie che nei lustri passati hanno fatto il giro del mondo.

Non resta che attendere che i Ris di Roma a cui i carabinieri di Brindisi hanno inviato i tamponi consegnino all’Interpool i profili genetici di Albano e dei figli. Romina Power quando ha appreso la notizia si trovava negli Usa.
"Ora vediamo che succede" ha commentato Al Bano che ha confermato di essersi sottoposto all’accertamento: "Non ho davvero argomenti su questa storia, i carabinieri ce lo hanno chiesto, noi lo abbiamo fatto".

Tra le righe, il dolore di un padre che ha sempre accolto con scetticismo le notizie di presunte ipotesi investigative che in questi anni di tanto in tanto sono state avanzate. Ma che attende comunque di conoscere una verità che gli è sempre stata negata dall’assenza di riscontri certi.
Proprio su sua richiesta nel 2014 il Tribunale di Brindisi ha dichiarato la morte presunta di Ylenia, scelta necessaria per Albano il quale all’ epoca specificò che "mai avrebbe voluto farlo". Ragioni "tecniche" alla base dell’avvio della procedura per "mettere fine a vent'anni di martirio", pur senza una ricostruzione compiuta dei fatti. Quella che, invece, ora potrebbe giungere nel tacco d’Italia dagli Usa, per la caparbietà di un investigatore americano che ha ottenuto massima collaborazione dalle autorità italiane.
(di Roberta Grassi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400