Sabato 23 Marzo 2019 | 08:18

NEWS DALLA SEZIONE

Fino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
A brindisi
In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

 
Nel Brindisino
Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

 
Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Droga dal Nord Europa arresti nel Brindisino  Coinvolta nonna 80enne

Droga dal Nord Europa arresti nel Brindisino  Coinvolta nonna 80enne
BRINDISI – C'è anche una 'nonnina' di 80 anni tra gli indagati per spaccio di ingenti quantitativi di droga proveniente dal Nord Europa e diretta al territorio brindisino. Nella sua abitazione stamane i carabinieri hanno trovato armi, tra cui una mitraglietta Skorpion e un fucile che, per quanto emerso, l'anziana era in grado di smontare: le armi erano nascoste nel materasso del divano letto.

La misura cautelare è stata disposta nei confronti di 15 persone, ma una è sfuggita alla cattura; in tutto sono 17 gli indagati. Nel corso dell'attività investigativa coordinata dal pm di Brindisi Valeria Farina Valaori sono state sequestrate anche diverse somme in danaro: una in particolare, composta da contanti per 403mila euro, era nascosta in un pollaio.

Per quanto emerso, lo smistamento di grosse partite di cocaina e hascisc veniva gestita da alcune coppie di Oria, Torchiarolo, Mesagne e Torre Santa Susanna. Veniva utilizzata anche una pressa per la cocaina e una macchinetta conta-soldi per le banconote.

Nel corso dell'inchiesta, avviata nel marzo scorso, è stato anche appurato che un ragazzino appena 14enne aveva aiutato i familiari a disfarsi della sostanza dopo il primo ingente sequestro di 40 chili di cocaina che risale all'agosto scorso. Numerosi i viaggi verso la Germania e l'Olanda monitorati dai carabinieri che hanno proceduto con intercettazioni telefoniche e ambientali: quattro i sequestri eseguiti durante l'attività investigativa. La cocaina veniva acquistata al prezzo di 36.000 euro al chilo e rivenduta a prezzi anche 20 volte superiori; la droga veniva nascosta nel Salento in muretti a secco per essere poi prelevata dai pusher di zona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400