Giovedì 21 Marzo 2019 | 00:37

NEWS DALLA SEZIONE

Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 
Champions League
CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

Bus stracarichi nel Brindisino esplode rivolta degli studenti

di ANTONIO PORTOLANO
Bus stracarichi nel Brindisino esplode rivolta degli studenti
di ANTONIO PORTOLANO

CELLINO SAN MARCO - Alla fine non è rimasto altro che presentarsi alla fermata con i loro genitori, fermare i bus stracarichi e chiamare i carabinieri. Esplode a Cellino San Marco la protesta contro le Ferrovie Sud Est (Fse). Le ripetute segnalazioni dei disservizi, dei viaggi quotidiani stipati come «sardine», dei pullman che si rompono o si allagano durante la pioggia, dei ritardi continui per arrivare, quando ci riescono a scuola, non sono evidentemente bastati a cambiare le cose.
E alla fine la contestazione è esplosa in modo clamoroso. Erano circa le 7 ieri mattina quando in via Martiri delle Fosse Ardeatine, la prima delle cinque fermate previste a Cellino, numerosi genitori si sono presentati insieme con i figli per constatare la gravissima situazione che va avanti da tempo. E puntualmente hanno trovato i pullman - sono cinque quelli che da da Guagnano ed Avetrana passano poi per San Pancrazio, San Donaci e Cellino per giungere a Brindisi - stracarichi. Per protesta li hanno quindi fermati ed hanno chiamato i carabinieri della locale stazione ad intervenire per constatare la situazione.

Tante le lamentele a fronte di un servizio che pagano con la sottoscrizione di congrui abbonamenti. «Io pago 300 euro di abbonamenti - dice un genitore - e spesso e volentieri sono costretto ad accompagnare i miei figli a scuola. Cosa pago a fare? Che servizio offre la Sud Est, che tra l’altro riceve dalla Regione una marea di contributi?».
È una delle tante contestazioni piovute ieri dalla gente più esasperata che mai. Tra queste vi è anche il fatto che uno dei pullman che trasporta quotidianamente gli studenti non ferma nemmeno al Casale dove si concetrano il maggior numero di istituti di secondo grado della città, con la conseguenza che i ragazzi sono sempre puntualmente in ritardo.

In tutto gli studenti trasportati da Cellino ogni giorno sono circa 200, ogni i problemi sono quotidiani. Ieri la goccia che ha fatto traboccare il vaso dopo numerose segnalazioni rimaste inascoltate. Non si tratta dell’unica iniziativa. Nei giorni scorsi, attraverso l’Adoc, è stato anche chiesto l’intervento della Polstra raccontano i genitori: «Un bus è stato fermato perchè sovraccarico. Autista e azienda sono stati multati. Il giorno successivo i ragazzi in più, poco prima che si arrivasse a un eventuale posto di controllo, sono stati lasciati per strada e costretti a raggiungere la scuola a piedi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400