Martedì 15 Ottobre 2019 | 18:20

NEWS DALLA SEZIONE

nel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
L'inchiesta
Brindisi, ceneri delle centrale di Enel per cemento: chiesto processo per 18

Brindisi, ceneri delle centrale di Enel per cemento: chiesto processo per 18

 
tragedia sfiorata
Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

Tenta di soffocare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

 
il giallo
Società sponsorizza «Meraviglioso Natale» a Ostuni, il sindaco: «Mai autorizzati, li diffido»

Società sponsorizza Meraviglioso Natale a Ostuni, il sindaco: «Mai autorizzati, li diffido»

 
nel Brindisino
Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Fasano, auto in fiamme: rogo danneggia sede azienda mensa scolastica

Fasano, rogo distrugge centro cottura Ladisa: prepara pasti per scuole fasanesi e di Martina

 
nel brindisino
Mesagne, droga nascosta nel vano dell'autoradio: arrestato 35enne

Mesagne, droga nascosta nel vano dell'autoradio: arrestato 35enne

 
nel Brindisino
Erchie, droga nascosta sotto i tappetini dell'auto: due arresti

Erchie, droga nascosta sotto i tappetini dell'auto: due arresti

 
Il caso nel Brindisino
Mesagne, diventa mamma a 65 anni e reclama il «bonus bebè»

Mesagne, diventa mamma a 65 anni e reclama il «bonus bebè»

 
Il progetto
S. M. Salentino, addio piatti e posate di plastica: la mensa diventa plastic free

S. M. Salentino, addio piatti e posate di plastica: la mensa diventa plastic free

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barisanità
Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

 
Tarantola decisione
Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

 
Batl'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

Cucciolo gettato in piscina salvato da protezione civile

Cucciolo gettato in piscina salvato da protezione civile
BRINDISI - Un episodio sconcertante, quello che si è registrato nel primo pomeriggio di ieri. Un piccolo cane, nero pezzato di bianco, è stato gettato all’interno della piscina dello «Sporting Club» a San Pietro Vernotico. E’ stato un pomeriggio movimentato, dopo la segnalazione di alcuni cittadini fatta agli uomini della Protezione Civile sampietrana. Il cucciolo sembrava chiedesse aiuto, piangendo.

Diversi testimoni hanno riferito di lamenti e di richieste di aiuto che provenivano dallo Sporting Club ed in particolare dalla piscina, che ai lati è coperta da rovi e da una fitta ed impenetrabile vegetazione. Il primo allarme alle 15,30 poi altri testimoni sino alle 16 hanno raccontato di aver udito dei lamenti, a singhiozzo, poi più nulla. La squadra della Protezione Civile si è fatta strada tra la vegetazione alla ricerca del cucciolo. Quando dopo circa un quarto d’ora di ricerche è stato percepito un lamento proprio sotto il livello in cui i soccorritori stavano facendo il punto della situazione, concordavano su come intervenire.

Sono seguiti attimi di concitazione con i soccorritori accorsi che si sono prodigati anche a mani nude per prendere il cucciolo che digrignava i denti. Alla fine un grosso sospiro di sollievo per tutti, si trattava di un cucciolo di meticcio di circa 4 mesi, che era rimasto intrappolato e non riusciva più a risalire. Il cucciolo impaurito è stato liberato e preso in consegna dal Comandante della Polizia Municipale di Torchiarolo Lorenzo Renna, giunto assieme al veterinario della ASL. Del vile gesto compiuto da qualcuno si sta ora interessando la polizia Municipale di Torchiarolo. [Giuseppe De Marco]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie