Giovedì 23 Gennaio 2020 | 02:35

NEWS DALLA SEZIONE

Intimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
Nel Brindisino
Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

 
Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari, gol di Simeri porta biancorossi a meno 6 dalla capolista
Bari-Sicula Leonzio 1-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'incidente nel 2008
Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

 
BariDelitto Sciannimanico
Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

 
FoggiaIl Riesame
Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

 
BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

Non scaduta ma con muffa «Caso» mortadella in pasto servito all'ospedale Perrino

Non scaduta ma con muffa «Caso» mortadella in pasto servito all'ospedale Perrino
Antonio Portolano
BRINDISI - Mortadella alla muffa, servita per pranzo in corsia all’ospedale Perrino. Pranzo «indigesto» per una paziente sottoposta a dialisi ricoverata nel reparto di Nefrologia. L’insaccato è stato distribuito con i cestini che vengono somministrati ai pazienti i quali quotidianamente si sottopongono alla dialisi.
Amara sorpresa per la signora Antonella alla quale il pranzo è andato quasi di traverso dopo la scoperta. Eppure la confezione che conteneva l’affettato in teoria non era scaduta. Sul retro la data di scadenza è fissata al 12/10/2015 ma l’affettato, come testimoniato dalle foto, è «costellato» da formazioni di muffe.

Ieri, come consuetudine, all’ora di pranzo, come di consueto, sono stati distribuiti i cestini. La signora ha ritirato quello che le spettava. All’interno: c’erano una mela, una crostatina all’albicocca ed una confezione di mortadella a fette, la signora però non aveva considerato la muffa. Ha preso il cestino e se lo è portato a casa dove ha deciso di consumarlo.

Ma proprio all’atto dell’apertura ecco la sorpresa. «Non è la prima volta – dice la signora - che nel cestino trovo cibo mal conservato. La data di scadenza sulla confezione dice recita 12 ottobre 2015 ma poi l’affettato, come si evince dalle foto, è pieno di muffa, praticamente immangiabile». La signora punta il dito sui controlli e si chiede come mai nessuno verifichi se il cibo è ammuffito o può essere somministrato ai pazienti. Ogni cestino sicuramente incide in termini di costi sulla struttura sanitaria e di conseguenza sui contribuenti. Un esborso di risorse notevoli se poi si considera che il cibo non può nemmeno essere consumato perchè è da cestinare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie