Sabato 18 Gennaio 2020 | 04:12

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 
Il video
Tap, Castoro Sei arriva a Brindisi: a breve la posa della sezione sottomarina del gasdotto

Brindisi, arriva la nave Castoro Sei: a breve la posa della sezione sottomarina per Tap

 
La rissa
Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Brindisi, strade provinciali insicure e malmesse La Provincia non più soldi

Brindisi, strade provinciali insicure e malmesse La Provincia non più soldi
BRINDISI - Strade provinciali insicure e malmesse. Ma il problema non è la mancanza di volontà, quanto piuttosto la carenza di risorse finanziare per progettare gli interventi.

Da quando è in atto il processo di ridimensionamento delle Province, l’Ente si è visto progressivamente svuotare le “tasche” e l’ultimo taglio disposto dallo Stato non ha risparmiato neppure le competenze che, anche dopo lo “stravolgimento” dettato da esigenze di spending review, sono rimaste di sua competenza. Tra queste, appunto, la gestione e manutenzione delle strade provinciali.

Il problema è serio e, il prossimo anno, rischia di amplificarsi a dismisura, penalizzando ancor più l’utenza e, soprattutto, mettendo a maggior rischio la vita di tanti automobilisti. Già, perchè senza adeguati interventi di rifacimento del manto stradale, di illuminazione e di ripristino della segnaletica (orizzontale e verticale) - tanto per citare le opere più comuni - la situazione è destinata a peggiorare, con annessi rischi di ulteriori vite spezzate.

Il presidente Bruno e l’ufficio preposto si faranno di certo in quattro pur di reperire le somme necessarie, ma con altrettanta certezza si può ipotizzare che non basteranno mai a far fronte alle mille esigenze. Nel frattempo, comunque, la Provincia si è liberata di un primo “fardello”: la strada provinciale 41, la litoranea per intenderci, passata da meno di un mese sotto la gestione del Comune. E’ stato il Consiglio comunale, nell’ultima seduta, a ratificare all’unanimità la proposta a suo tempo sollevata da Giampiero Epifani e poi sostenuta anche dal sindaco. Un “tassello” in meno nella mappa viaria della Provincia, ma anche (e soprattutto) un onere da non soddisfare più in questo periodo di vacche magre.
[p. potì]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie