Sabato 20 Aprile 2019 | 06:12

NEWS DALLA SEZIONE

Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
3 denunce
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 
Con Easyjet
Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

 
L'operazione della Gdf
Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

 
A Brindisi
Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Commando di rapinatori «ripulisce» lo Zoosafari

Commando di rapinatori «ripulisce» lo Zoosafari
FASANO - Hanno agito senza neanche pronunciare una parola, in 4, volto coperto da occhiali da sole e mascherine bianche da chirurgo. Uno di loro ha spianato la pistola contro l’uomo che stava recandosi alla cassa continua per depositare l’incasso dello Zoosafari, facendosi consegnare le due cassette con all’inter - no la somma di 35 mila euro. È accaduto intorno alle 18 di ieri pomeriggio alla estrema periferia di Fasano, in contrada Sant’Elia, lungo via Zoosafari, a poche centinaia di metri dall’ingresso del grande parco divertimenti.

L’uomo con il denaro - un dipendente 47enne tra i piu anziani e tra i più fidati della struttura fasanese - mentre si trovava a bordo del suo veicolo ha avuto la strada sbarrata da una grossa Bmw di colore scuro. Dall’auto sono scesi quattro individui con in viso occhiali e mascherine da chirurgo, aprendo lo sportello della vettura su cui si trovava il malcapitato dipendente dello zoo e puntandogli contro una pistola. Non c’è stato bisogno di parlare perché l’uomo sotto tiro capisse cosa volevano: ha preso le cassette con il denaro e le ha consegnate al commando. A quel punto i quattro sono tornati in auto ripartendo a tutta velocità ed imboccando delle stradine secondarie che conducono a valle.

Per ora si sa solo che la targa dell’auto su cui il commando si è dileguato inizia con le lettere BK. Solo dopo il poveretto ha potuto dare l’allarme, facendo scattare una serie di posti di blocco da parte dei Carabinieri della Compagnia di Fasano e delle stazioni della zona. Purtroppo l’area in cui l’assalto è avvenuto non è dotata di telecamere e, di sicuro, chi ha pianificato il «colpo» sapeva che il dipendente ogni giorno più o meno alla stessa ora andava a depositare l’incasso della giornata alla cassa continua. [Antonio Negro]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400