Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 18:38

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
AnalisiL'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Molestie e botte alla ex arrestato un musicista

Molestie e botte alla ex arrestato un musicista
FASANO - Con un’accusa pesante quanto un macigno un noto musicista fasanese è finito ieri mattina in carcere. Si tratta di Davide Marzolla (foto), 45 anni, organizzatore di eventi, conosciuto sia a Fasano che in tutta la Puglia. Ieri mattina i Carabinieri della compagnia di Monopoli, al comando del maggiore Giuseppe Campione, alle prime luci dell’alba hanno bussato alla porta della sua abitazione estiva, sulla collina fasanese, a Laureto, e gli hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Dopo aver raccolto i suoi effetti personali e dopo le formalità di rito presso la caserma dell’Arma di Monopoli, il noto 45enne fasanese – che è titolare di una avviata agenzia di spettacolo che ha sede a Locorotondo ma che opera in tutta la Puglia – è stato condotto nel carcere di Bari a disposizione del magistrato. Marzolla dovrà rispondere di atti persecutori e percosse. In una parola: di stalking. La vittima sarebbe la sua ex fidanzata.

Le indagini partite, infatti, dopo la denuncia della donna – che risiederebbe a Monopoli e sarebbe di qualche anno più giovane di lui - avrebbero fatto emergere elementi che hanno poi portato il sostituto procuratore della Repubblica di Bari, Simona Filoni, titolare del fascicolo di inchiesta sul 45enne, a chiedere per Marzolla l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Richiesta che è stata accolta dal Gip del Tribunale di Bari, Di Castiglione, e che è stata eseguita ieri mattina dai Carabinieri.

I militari dell’Arma si sono così spostati in trasferta dal Barese al Brindisino ed hanno raggiunto la collina fasanese per notificare l’ordinanza al 45enne – che è rimasto abbastanza sorpreso dal provvedimento cautelare emesso dal Tribunale barese - e per arrestarlo e condurlo nel carcere del capoluogo di regione. Secondo le poche indiscrezioni trapelate, pare che il 45enne, secondo le accuse, negli ultimi due mesi avrebbe perseguitato la sua ex fidanzata – una giovane donna residente nel comune di Monopoli con la quale aveva intessuto una relazione amorosa conclusasi nel giugno scorso (dopo essersi separato qualche anno fa dalla moglie) – con migliaia di sms e telefonate, ma anche con minacce verbali e fisiche.

A quanto pare sarebbero stati oltre 6mila gli sms inviati dal 45enne alla sua ex fidanzata, rendendo a quest’ultima la vita impossibile. Da ciò la denuncia della donna ai Carabinieri della compagnia di Monopoli che dopo aver eseguito le dovute indagini ed i dovuti accertamenti hanno consegnato sulla scrivania del pm una dettagliata relazione, i cui elementi hanno indotto il sostituto procuratore a richiedere l’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del 45enne, che ora si trova rinchiuso nella casa circondariale di Bari. Un arresto che ha destato grande stupore a Fasano dove il 45enne è molto conosciuto ed ha organizzato negli anni tantissimi eventi di rilevante importanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400