Giovedì 21 Febbraio 2019 | 16:29

NEWS DALLA SEZIONE

A ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
l'emergenza
Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

 
Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI fatti nel 2017
Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

 
HomeLa decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

Bartolo Longo, presidente Introna: entusiasta per invito Papa a Latiano L'iniziativa dei fedeli, l'adesione di Al Bano

Bartolo Longo, presidente Introna: entusiasta per invito Papa a Latiano L'iniziativa dei fedeli, l'adesione di Al Bano
BARI - “Motivata e condivisibile l’iniziativa di invitare Papa Bergoglio a Latiano, la città natale di Bartolo Longo, nel trentacinquesimo anniversario della beatificazione del fondatore della Basilica di Pompei”. Il presidente del Consiglio regionale della Puglia Onofrio Introna, approva “con entusiasmo”, l’idea dell’associazione latianese “L’isola che non c’è”, un “sogno” che sta prendendo sempre più consistenza. “Non dubito che incontrerà la grande sensibilità del pontefice e che rappresenterà un importante passo avanti verso la canonizzazione del Beato”.

Introna si affianca quindi alla comunità civile e religiosa cittadina e a tutti i fedeli, nel progetto che condurrà una delegazione (composta tra gli altri dal priore del Santuario di Cotrino, padre Antonio Semerano e da Al Bano Carrisi, sempre in prima linea in tutte le iniziative che riguardano il Beato) a consegnare in Vaticano la richiesta ufficiale al Santo Padre.

“Il sogno dei Latianesi e dei devoti di Bartolo Longo è anche il mio e sarebbe straordinario per l’intera Puglia ospitare nella nostra terra un papa amatissimo come Francesco”, aggiunge il presidente.

Fin dall’inizio, Introna ha sostenuto la mobilitazione popolare che sta conducendo al “salvataggio” della casa natale di Longo a Latiano, immobile che rischiava di finire sul mercato e di cambiare destinazione senza alcuna possibilità di controllo. Oltre ad aderire alla campagna promossa da Al Bano e dai comitati locali, definendola "una causa giusta", Introna aveva chiesto in via ufficiale alla Soprintendenza per i beni culturali della Puglia di verificare la possibilità di sottoporre a tutela la casa del Beato.

La lettera del presidente del Consiglio regionale ha ottenuto, poco più di un anno fa, il pronto avvio della procedura di dichiarazione dell'edificio in via Santa Margherita quale bene di interesse culturale, da sottoporre a vincoli rigorosi di destinazione. “Un modo efficace – commenta Introna - per ricambiare almeno in piccola parte i doni di Bartolo Longo alla comunità cristiana”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400