Domenica 17 Febbraio 2019 | 08:47

NEWS DALLA SEZIONE

Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Latiano, in giunta oggi si discute sul traffico-caos

Latiano, in giunta oggi si discute sul traffico-caos
LATIANO - Da giorni oramai, una delle domande più frequenti che i cittadini di Latiano continuano a porsi è: quali decisioni prenderà la nuova giunta per risolvere i problemi del traffico-caos, della sosta selvaggia, dei parcheggi e della segnaletica per disabili (in alcuni casi da record)? I cittadini si chiedono in particolare se la nuova amministrazione (della quale fanno parte gli Ecopacifisti) riuscirà a far rispettare almeno i segnali stradali-beffa che la precedente giunta fece installare per annunciare la decisione di chiudere al traffico piazza Umberto solo nei giorni festivi.
Domenica scorsa - la seconda da quando il nuovo sindaco si è insediato - nulla è avvenuto: i segnali in bella mostra continuano a indicare un’ «area pedonale» che di fatto non c’è. Ora bisognerebbe decidere: se quel segnale bisogna farlo rispettare; oppure - se è «fuorilegge» - rimuoverl o. Nella giornata di oggi la giunta dovrebbe affrontare - pare - almeno questo argomento. Non sappiamo, invece, se riuscirà a trovare una soluzione (sollecitata attraverso una petizione popolare, promossa da una associazione culturale) anche al problema del traffico lungo la direttrice via Francavilla-Oria e via Mesagne (dove insistono una scuola elementare e una casa di cura per anziani). La via più trafficata in assoluto dove è consentito il transito ai mezzi pesanti (autobus e tir), nonostante in alcuni tratti la carreggiata si restringe notevolmente.

Su questo argomento il sindaco nei giorni scorsi ha assicurato che «per settembre farà predisporre uno spazio delimitato per la sosta di una unità mobile messa a disposizione dall’Arpa che servirà a misurare i livelli di inquinamento dell’aria in quella strada. Un’iniziativa a costo zero per il Comune, eppure mai realizzata. Adesso invece l’impegno del neo sindaco che ha chiesto al responsabile dell’Ufficio tecnico, e al comandante della polizia Urbana di attivarsi (predisponendo autorizzazioni e progetto) per delimitare l’area nei pressi di piazza Bartolo Longo. Questo a settembre. Da subito basterebbe far rispettare quel cartello-beffa e liberare dalla auto in sosta piazza Umberto e alcuni tratti in via Francavilla. Si fara? Oggi sapremo cosa verrà deciso e quali «scelte verranno adottate collegialmente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400