Lunedì 25 Marzo 2019 | 00:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 
Guidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
Tra Cellino S.Marco e S.pietro Vernotico
Scontro fra due auto nel Brindisino, morti 3 ragazzi, 2 persone gravi in ospedale

Scontro fra due auto nel Brindisino, morti 3 ragazzi, 2 feriti in ospedale

 
Fino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
A brindisi
In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

 
Nel Brindisino
Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

 
Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 

Il Biancorosso

DOPO I 5 ANNI DI DASPO
La difesa dello steward della Turris"False accuse e tanta cattiveria"

La difesa dello steward della Turris
"False accuse e tanta cattiveria"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa storia
Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

 
Lecce
Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

 
TarantoAmbiente
Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

 
FoggiaAnche lei premiata da Mattarella
È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

 
MateraDroga
Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

 
BrindisiIl caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 
Altre notizie HomeTra sacro e profano
Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

 

Auto in discesa senza freno a mano anziana muore dopo lo schianto

Auto in discesa senza freno a mano anziana muore dopo lo schianto
ORIA - Una tragedia assurda, ieri mattina poco dopo le 7, ha commosso l’intera comunità.Un’auto parcheggiata in discesa lungo la centralissima via Castello ha proseguito la sua corsa senza il conducente, ma con a bordo una donna anziana che dopo lo schianto della vettura è rimasta ferita ma poi purtroppo è morta dopo il ricovero in ospedale.

La vittima era con figlia, la signora Rosalba Dell’Aquila di 56 anni, che lavora presso le suore che hanno un istituto nella zona.

La signora Dell’Aquila è scesa dalla vettura per aiutare l’anziana madre, Pasqualina Marsella di 85 anni, a scendere.

Sta di fatto che ha ceduto il freno a mano dell’auto e la vettura, con all’interno l’anziana madre, si è schiantata contro la parete di un’abitazione.

L’anziana, come si diceva, è poi deceduta in ospedale a Francavilla, dov’era stata condotta per alcuni accertamenti in codice giallo.

Mamma e figlia erano arrivate in via Castello a bordo della «Opel Agila» della signora Dell’Aquila che, dopo aver fatto manovra parcheggiando in discesa, era scesa per agevolare l’uscita dall’abitacolo dell’altra passeggera per il breve tragitto fino all’istituto religioso, presso cui la stessa conducente presta servizio.

Ma a quel punto qualcosa è andato storto: forse ha ceduto il freno a mano e l’auto ha cominciato a scendere fino a impattare contro l’angolo di una parete una trentina di metri più giù.

Sul posto è subito arrivata un’ambulanza del 118 che ha accompagnato l’anziana – un po’ sotto shock ma in condizioni di salute apparentemente non preoccupanti, almeno in un primo momento – in ospedale.

Lì il suo quadro clinico però si è aggravato e la donna – già affetta da alcuni acciacchi dovuti all’età – è spirata pare a causa di alcuni traumi interni che avrebbe riportato.

Resta da capire se esista un nesso causale tra lo schianto e la morte.

A ricostruire esattamente la dinamica dell’accaduto pensano i carabinieri della stazione di Oria, al comando del luogotenente Roberto Borrello.

I militari dell’Arma hanno anche raccolto alcune testimonianze e sentito la figlia della vittima, disperata per l’accaduto.

La famiglia è abbastanza conosciuta nella cittadina e ieri, ad Oria, non si parlava d’altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400