Sabato 18 Gennaio 2020 | 06:38

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 
Il video
Tap, Castoro Sei arriva a Brindisi: a breve la posa della sezione sottomarina del gasdotto

Brindisi, arriva la nave Castoro Sei: a breve la posa della sezione sottomarina per Tap

 
La rissa
Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Leonida Ferrarese presenta a Firenze il suo nuovo marchio sartoriale di lusso made in Puglia

Leonida Ferrarese presenta a Firenze il suo nuovo marchio sartoriale di lusso made in Puglia
FIRENZE - Questa volta non si tratta di un «figlio» d'arte del mondo della moda. Possiamo dire piuttosto che Leonida Ferrarese, 28 anni di Francavilla Fontana (il paese di Ungaro e Angelo Galasso) ha ereditato la passione della moda e in particolare dell'abito sartoriale niente di meno che dal nonno paterno. «Mio nonno - racconta Leonida - nel corso di una intervista rilasciata ad una delle maggiori riviste del settore durante una pausa delle sfilate al Pitti Uomo a Firenze - dopo l'orario di lavoro in banca frequentava un laboratorio di alta sartoria di Nardò».

Oggi Leonida Ferrarese,  laureato alla Lumsa di Roma, e dopo un master in marketing a New York presso la University of Buckingam e una esperienza lavorativa di sei mesi presso la Ferragamo di New York, è forse una delle giovani promesse del mondo della moda. Stando almeno all'interesse che ha suscitato in questi giorni a Firenze dove, con un gruppo di amici-modelli tutti del Brindisino, ha fatto parlare di se e della Puglia.

Il futuro di Leonida sarebbe stato - secondo i programmi del padre industriale - un incarico nella azienda di famiglia, tra costruzioni industriali e ponti di cemento. «Invece - spiega - ho intrapreso questa strada in salita in un momento storico difficile, partendo da una città di provincia e persino del Sud, com' è appunto Francavilla Fontana, famosa fin dagli anni Settanta per le numerose piccole aziende a conduzione familiare nel settore della camiceria artigianale».

La stessa città dalla quale partirono nell'ordine il famoso Ungaro e poi Angelo Galasso, inventore di «Interno 8» e oggi con venti stores in tutto il mondo.

«Oggi - spiega Leonida Ferrarese - realizziamo solo abiti su misura utilizzando i migliori tessuti italiani nella nostra bottega grazie ai nostri 8 sarti assunti dalla azienda».

Il successo ottenuto nella sua prima uscita ufficiale a Firenze dà coraggio al neo stilista pugliese. Il quale, dopo avere condotto a New York uno studio sulle ragioni del successo alla base del famoso quartiere londinese di sarti che si trova a Savile Rood, oggi è riuscito a tradurre quella esperienza portandola in Puglia.

E dopo la prima bottega made Puglia inaugurata a Francavilla Fontana? «La strategia della neo "Bottega" che utilizza solo artigiani pugliesi del settore - conclude - è quella di aprire entro l'annno uno store a Bari, poi a Milano e infine a Londra. Mio nonno penso sarebbe stato orgoglioso di me». (f.giul.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie