Giovedì 21 Marzo 2019 | 12:33

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
PotenzaRegionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 
BariL'inchiesta
Mercato nero della legna: un business malavitoso

Mercato nero della legna: un business malavitoso

 
MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 

Leonida Ferrarese presenta a Firenze il suo nuovo marchio sartoriale di lusso made in Puglia

Leonida Ferrarese presenta a Firenze il suo nuovo marchio sartoriale di lusso made in Puglia
FIRENZE - Questa volta non si tratta di un «figlio» d'arte del mondo della moda. Possiamo dire piuttosto che Leonida Ferrarese, 28 anni di Francavilla Fontana (il paese di Ungaro e Angelo Galasso) ha ereditato la passione della moda e in particolare dell'abito sartoriale niente di meno che dal nonno paterno. «Mio nonno - racconta Leonida - nel corso di una intervista rilasciata ad una delle maggiori riviste del settore durante una pausa delle sfilate al Pitti Uomo a Firenze - dopo l'orario di lavoro in banca frequentava un laboratorio di alta sartoria di Nardò».

Oggi Leonida Ferrarese,  laureato alla Lumsa di Roma, e dopo un master in marketing a New York presso la University of Buckingam e una esperienza lavorativa di sei mesi presso la Ferragamo di New York, è forse una delle giovani promesse del mondo della moda. Stando almeno all'interesse che ha suscitato in questi giorni a Firenze dove, con un gruppo di amici-modelli tutti del Brindisino, ha fatto parlare di se e della Puglia.

Il futuro di Leonida sarebbe stato - secondo i programmi del padre industriale - un incarico nella azienda di famiglia, tra costruzioni industriali e ponti di cemento. «Invece - spiega - ho intrapreso questa strada in salita in un momento storico difficile, partendo da una città di provincia e persino del Sud, com' è appunto Francavilla Fontana, famosa fin dagli anni Settanta per le numerose piccole aziende a conduzione familiare nel settore della camiceria artigianale».

La stessa città dalla quale partirono nell'ordine il famoso Ungaro e poi Angelo Galasso, inventore di «Interno 8» e oggi con venti stores in tutto il mondo.

«Oggi - spiega Leonida Ferrarese - realizziamo solo abiti su misura utilizzando i migliori tessuti italiani nella nostra bottega grazie ai nostri 8 sarti assunti dalla azienda».

Il successo ottenuto nella sua prima uscita ufficiale a Firenze dà coraggio al neo stilista pugliese. Il quale, dopo avere condotto a New York uno studio sulle ragioni del successo alla base del famoso quartiere londinese di sarti che si trova a Savile Rood, oggi è riuscito a tradurre quella esperienza portandola in Puglia.

E dopo la prima bottega made Puglia inaugurata a Francavilla Fontana? «La strategia della neo "Bottega" che utilizza solo artigiani pugliesi del settore - conclude - è quella di aprire entro l'annno uno store a Bari, poi a Milano e infine a Londra. Mio nonno penso sarebbe stato orgoglioso di me». (f.giul.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400