Giovedì 21 Marzo 2019 | 17:02

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDall'8 al 13 aprile
Festival Cinema Europeo, a Lecce Ulivo d'Oro a Nino Frassica

Festival Cinema Europeo, a Lecce Ulivo d'Oro a Nino Frassica

 
BariSubentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
HomeIl caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

Stagione balneare alle porte ma a Brindisi solo tre lidi sono in regola

Stagione balneare alle porte ma a Brindisi solo tre lidi sono in regola
BRINDISI - « L’apertura al pubblico per la balneazione è consentita dal 1° maggio al 30 settembre e tutte le strutture sono tenute ad assicurare l’apertura dal primo sabato del mese di giugno alla prima domenica del mese di settembre». E’ quanto recita l’art. 1 della nuova ordinanza balneare approvata con determinazione del dirigente del Servizio Demanio e Patrimonio n° 132 del 22/4/2015. In altri termini, mancano appena nove giorni (il primo sabato di giugno) alla data in cui sorgerà l’obbligo per i concessionari di spiagge private di assicurare l’ingresso nella struttura al pubblico. Sin qui, nulla di nuovo, se non fosse che, allo stato attuale, sono appena tre gli stabilimenti dislocati sul litorale nord di Brindisi che hanno ottenuto l’autorizzazione all’apertura, ovvero Lido Azzurro, l’Hewingway e Guna Beach. Appena tre su venti e, con la stagione ormai alle porte, la stragrande maggioranza di essi rischia concretamente di non poter svolgere la consueta attività estiva. «Ai tre già a posto, in realtà - spiega al riguardo l’assessore all’Urbanistica Lino Luperti - se ne aggiungeranno almeno 6-7 (tra essi, rientrano sicuramente il Granchio Rosso, Palm Beach e Lido Risorgimento, ndr) le cui pratiche sono in via di definizione e, con ogni probabilità, riusciranno in extremis a garantire l’apertura.

Per tutti gli altri (almeno la metà, dunque, ndr), nutro fortissimi dubbi, visto che in buona parte hanno già ricevuto un parere negativo e non mi risulta che si stiano adoperando per ottenere l’autorizzazione». «Noi - aggiunge - non possiamo fare molto per aiutarli. Sono loro che devono cambiare registro, avendo ancora una mentalità retrograda e fondata su una logica diversa da quella dell’Amministrazione che punta a creare tutte le condizioni per assicurare il pieno rilancio e la valorizzazione del litorale. Lo ribadisco ancora una volta: quest’anno non chiuderemo un occhio come è avvenuto in passato e, quindi, non faremo alcun tipo di sconto sotto forma di deroghe. Solo chi è in regola, potrà aprire, gli altri non otterranno alcuna autorizzazione e, anzi, sono stati anche... fortunati ad aver svolto l’attività negli anni passati».

Tolleranza zero, insomma, da parte dell’Amministrazione comunale e, in quest’ottica, per almeno 5-6 stabilimenti sarà davvero arduo riuscire ad avere per tempo il sospirato “ok”, laddove per essi non si tratta di semplici questioni burocratiche (che possono essere adempiute anche a stagione iniziata), ma di problemi di natura strutturale. [p. potì]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400