Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 18:08

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
AnalisiL'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Il Comune rinuncia a donazione: non farà l'ospizio per i poveri

Il Comune rinuncia a donazione: non farà l'ospizio per i poveri
FASANO - L’atto ufficiale ancora non c’è, ma la decisione ormai è presa: il Comune rinuncerà ai due villini, ubicati a Savelletri, che erano stati donati all’ente locale dalla buonanima di Michele Colucci a condizione che fossero destinati a “convalescenziario per anziani poveri fasanesi”.

Dal 2010, anno in cui è morta l’ultima usufruttuaria dei villini, ad oggi il convalescenziario non ha mai visto la luce. I due villini continuano a restare chiusi e, non essendoci nessuno che si occupa della loro manutenzione, versano in condizioni di abbandono e degrado. Nel frattempo l’unica erede del benefattore si è fatta avanti in più riprese per reclamare la restituzione degli immobili.

Già due anni fa, la nipote del fu Michele Colucci fece recapitare a Palazzo di città un’istanza a firma del prof. avv. Michele Dionigi avente ad oggetto (riportiamo testualmente): “L’immediato adempimento dell’onere testamentario del sig. Colucci Michele nonché istanza per la restituzione dei beni sottoposti ad onere”. Il legale aveva dato trenta giorni di tempo al Comune per adempiere alla volontà del donatore. Sono trascorsi due anni e il convalescenziario non ha visto la luce. E – c’è da esserne certi –non la vedrà mai. Nel mentre l’erede del de cuius ha, a giusta ragione, affilato le armi e si è preparata a dare battaglia in tribunale al Comune inadempiente. E’ probabile che alla fine l’erede del defunto benefattore non debba neanche sobbarcarsi l’onere di una causa per vedersi restituiti i due villini. Il Comune, infatti, sarebbe orientato ad adottare un atto di rinuncia al legato. Il dirigente dell’Avvocatura comunale ha già avuto incarico di predisporre il provvedimento, che è in fase di redazione.

Nel frattempo, stando alle indiscrezioni che è stato possibile raccogliere, sarebbero già in fase avanzata le trattative per le vendita da parte dell’unica erede di Michele Colucci dei due villini, ubicati a Savelletri, in via Filzi e via Toscana, a pochi passi dal mare. Gli “anziani poveri fasanesi” presenti e futuri dovranno farsene una ragione: il convalescenziario che il benefattore avrebbe voluto fosse realizzato a Savelletri, che nel frattempo è diventata una delle mete più gettonate del turismo d’elite di mezzo mondo, non si farà.
Nel 2010, subito dopo l’accettazione dell’eredità Colucci da parte del Comune, l’ente locale aveva accolto la proposta dell’Asp Canonico Rossini, l’azienda di servizi alla persona che gestisce una casa di riposo ubicata all’interno dell’ospedale Umberto I, affidando all’Asp i due villini ubicati a Savelletri. Neanche questo è servito a realizzare il convalescenziario per anziani bisognosi alla cui istituzione il benefattore aveva legato il lascito al Comune.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400