Domenica 16 Maggio 2021 | 11:55

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione
Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

 
La curiosità
Brindisi, al Circolo tennis arriva il Padel

Brindisi, al Circolo tennis arriva il Padel

 
la denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
Carabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 
Nel Brindisino
Francavilla Fontana, negozio vende 71kg di salsiccia scaduta: titolare denunciato

Francavilla Fontana, negozio vende 71kg di salsiccia scaduta: titolare denunciato

 
Giustizia
Corruzione: chiuse indagini su arresto giudice Brindisi Galiano e altri 19

Corruzione: chiuse indagini su arresto giudice Brindisi Galiano e altri 19

 
L'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Il video
Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaCovid
In Basilicata sei comuni in zona rossa fino al 23 maggio

In Basilicata sei comuni in zona rossa fino al 23 maggio

 
FoggiaNel Foggiano
Aggressione di un migrante, tensione a Borgo Mezzanone

Aggressione di un migrante, tensione a Borgo Mezzanone

 
BariMusica
Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

 
PotenzaIl caso
Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

 
LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 

i più letti

Ipotesi di attivazione della Zona Franca riunione a Brindisi

BRINDISI - Si è svolta questa mattina presso la sede del Consorzio Asi di Brindisi una riunione programmatica sull’apertura della Zona Franca  all’interno dell’area portuale di Brindisi. Il progetto della zona franca doganale di tipo uno è un progetto fortemente voluto dal Consorzio dell’Asi e dal suo Presidente, Marcello Rollo (foto), che da tempo ha ravvisato un’opportunità di sviluppo concreta per il porto e l’economia del territorio e delle sue aziende
Ipotesi di attivazione della Zona Franca riunione a Brindisi
BRINDISI - Si è svolta questa mattina presso la sede del Consorzio Asi di Brindisi una riunione programmatica sull’apertura della Zona Franca  all’interno dell’area portuale di Brindisi. All’incontro hanno preso parte il Presidente dell’Asi Marcello Rollo, il Direttore Generale dell’Asi, Dr.Giuseppe De Pace, il Dirigente Tecnico dell’Asi, Ing.Pietro Palma, il Sindaco di Brindisi, Dr.Mimmo Consales, l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Brindisi,  Giuseppe De Maria, il Vice Presidente della Provincia di Brindisi, Dr.Francesco Locorotondo, il Presidente dell’Autorità Portuale di Brindisi,  Dr.Hercules Haralambides, il Vice Presidente della Camera di Commercio di Brindisi, Dr.Emanuele Sternativo, i Dirigenti dell’Agenzia delle Dogane Puglia, Dr.Tommaso La Notte, Dr.Mario Francesco Maizza e  Dr.Francesco Maniglia.

Il progetto della zona franca doganale di tipo uno è un progetto fortemente voluto dal Consorzio dell’Asi e dal suo Presidente, Marcello Rollo, che da tempo ha ravvisato un’opportunità di sviluppo concreta per il porto e l’economia del territorio e delle sue aziende. La zona franca consente di far transitare le merci non UE in regime di esenzione, senza pagare dazi d’importazione  e senza applicare imposte. “E’ una grossa opportunità di rilancio per Brindisi e per le sue aziende - ha sottolineato il presidente dell’Asi, Marcello Rollo – Il nostro obiettivo è quello di fare del nostro porto un porto commerciale. Brindisi ne ha tutte le potenzialità”.

La zona franca è stata individuata in un’area prospicente Costa Morena. Un’area strategica della banchina che sarà collegata alla piattaforma logistica integrata per la movimentazione delle merci. Non vi sono particolari accorgimenti per la realizzazione dell’opera se non la perimetrazione e la vigilanza che consenta di  controllare le merci, al fine di verificarne la rispondenza ai requisiti previsti dalle leggi internazionali. “La competitività di un porto - ha dichiarato il dirigente dell’Agenzia delle Dogane Puglia, Dr.Tommaso La Notte- si vede dalla velocità con cui avvengono le operazioni di sdoganamento. Con una zona Franca il porto di Brindisi potrà fare un salto di qualità”.

Dopo aver redatto il progetto e raccolto il parere favorevole di tutti gli enti, ora il prossimo passo sarà quello di presentare al Ministero dello Sviluppo Economico un’istanza ufficiale a firma dell’Autorità Portuale di Brindisi. Per sostenere la richiesta, l’istanza sarà sottoscritta dal Comune, dalla Provincia, dalla Camera di Commercio e dal Consorzio ASI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie