Domenica 26 Gennaio 2020 | 12:01

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Parco fotovoltaico frazionato: 11 condanne a Brindisi

BRINDISI – Per aver contribuito alla realizzazione con un 'illecito frazionamentò di cinque parchi fotovoltaici confinanti dalla potenza complessiva di 5 megawatt, 11 persone sono state condannate dal Tribunale di Brindisi a pene fino a 2 anni e 2 mesi di reclusione per reati a vario titolo di abuso d’ufficio, falso, lottizzazione abusiva e peculato. Tra i condannati anche l’ex dirigente dell’Ufficio tecnico di San Donaci in cui ricadeva l’impianto (Foto archivio)
Parco fotovoltaico frazionato: 11 condanne a Brindisi
BRINDISI – Per aver contribuito alla realizzazione con un 'illecito frazionamentò di cinque parchi fotovoltaici confinanti dalla potenza complessiva di 5 megawatt, 11 persone sono state condannate dal Tribunale di Brindisi a pene fino a 2 anni e 2 mesi di reclusione per reati a vario titolo di abuso d’ufficio, falso, lottizzazione abusiva e peculato. Tra i condannati anche l’ex dirigente dell’Ufficio tecnico di San Donaci in cui ricadeva l’impianto.

Al termine dello stesso processo il Tribunale ha anche deciso un proscioglimento per prescrizione e una assoluzione oltre che la demolizione dei manufatti già realizzati e il diritto al risarcimento del danno della Regione Puglia e del Comune di San Donaci che si erano costituiti parte civile. Il danno andrà quantificato in sede civile.

A quanto fu accertato da indagini coordinate dal procuratore aggiunto Nicolangelo Ghizzardi e delegate ai carabinieri del Noe gli impianti, ciascuno dalla potenza inferiore a un megawatt, facevano parte di un unico parco fotovoltaico che stando alla normativa regionale avrebbe dovuto ottenere l’autorizzazione unica regionale perchè venisse rilasciato il permesso per costruire.

A occuparsi dei lavori cinque ditte siciliane che in realtà secondo l’accusa facevano capo a una sola persona e che sono poi rimaste coinvolte in altre inchieste sul fotovoltaico selvaggio in Puglia Il Comune di San Donaci aveva invece assentito alla realizzazione degli stessi, in località Monticello, con la sola denuncia di inizio attività.

Il peculato sarebbe invece consistito nell’appropriazione, presentando false attestazioni di fine lavoro, delle tariffe riconosciute dal ministero dello Sviluppo economico a coloro che avevano concluso l'installazione di un impianto fotovoltaico entro il 31 dicembre 2010. Gli impianti erano stati sottoposti a sequestro nel 2011, il processo era iniziato nel 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie