Martedì 16 Luglio 2019 | 10:50

NEWS DALLA SEZIONE

Dalla polizia
Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

 
Sulla strada per il mare
Brindisi, rissa fra due ragazzine per «colpa» di un fidanzatino

Brindisi, rissa fra due ragazzine per «colpa» di un fidanzatino

 
Sotto la pioggia
Brindisi, a folle velocità sulla statale con 15kg di droga nel portabagagli: arrestato

Brindisi, a folle velocità sulla statale con 15kg di droga nel portabagagli: arrestato

 
Il caso
Erchie, guidava un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

Erchie, guidava un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

 
Dopo una lite
Ostuni, accoltellato mentre passeggia in centro con la moglie: morto 34enne

Ostuni, ucciso dal fidanzato della figlia: fermati anche i consuoceri

 
Indagano i cc
Carovigno, a fuoco la porta di una braceria in costruzione

Carovigno, a fuoco la porta di una braceria in costruzione

 
Sanità
Ostuni, inaugurato nuovo servizio di Senologia all'ospedale

Ostuni, inaugurato nuovo servizio di Senologia all'ospedale

 
Nel Brindisino
Latiano, detiene fucili artigianali illegalmente: arrestato 58enne

Latiano, detiene fucili artigianali illegalmente: arrestato 58enne

 
Nel Brindisino
Villa Castelli, 5 pitbull scappano di casa e uccidono due meticci: denunciati proprietari

Villa Castelli, 5 pitbull scappano di casa e uccidono due meticci: denunciati proprietari

 
Il concerto
«Sotto il segno dei pesci»: per i 40 anni del disco, Venditti torna in tour, a S.Pancrazio Salentino il 23 agosto

«Sotto il segno dei pesci»: per i 40 anni del disco, Venditti torna in tour, a S.Pancrazio Salentino il 23 agosto

 
La scoperta
Brindisi, nasconde nel bus che guida 130mila euro in contanti: denunciato dalla GdF

Brindisi, guidava bus e nascondeva 130mila euro: denunciato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 
MateraUna coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
LecceNel Salento
Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuoristrada, muore una 33enne

Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuori strada, muore una 33enne

 
FoggiaIl video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
TarantoLa lettera d'accompagnamento
Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

 
BariNella zona industriale
Bari, rapinano Banca Popolare di Bari: pistole in faccia ai dipendenti

Bari, rapinano Banca Popolare in via Zippitelli: pistole in faccia ai dipendenti

 
BrindisiDalla polizia
Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

 
BatArte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 

i più letti

Preside brindisino «L'esame di Maturità così fatto è inutile»

BRINDISI – L'esame di Maturità, così come è oggi, è totalmente inutile. Ad affermarlo è Salvatore Giuliano, uno dei Digital Champions italiani e membro del Cantiere per la Scuola #2 del Miur. Ma soprattutto preside di una delle scuole migliori d’Italia, l’Itis Ettore Majorana di Brindisi, secondo i dati della fondazione Agnelli
Scelte le materie per la seconda prova scritta: Latino al liceo classico
Preside brindisino «L'esame di Maturità così fatto è inutile»
BRINDISI – L'esame di Maturità, così come è oggi, è totalmente inutile. Ad affermarlo è Salvatore Giuliano, uno dei Digital Champions italiani e membro del Cantiere per la Scuola #2 del Miur. Ma soprattutto preside di una delle scuole migliori d’Italia, l’Itis Ettore Majorana di Brindisi, secondo i dati della fondazione Agnelli. Il preside, intervistato da Skuola.net, ha spiegato i tre motivi per i quali, a suo parere, ormai l’Esame di Stato non conta quasi più nulla.

LA MERITOCRAZIA NON ESISTE – "Un esame che promuove il 99,9% degli esaminati non è selettivo" sostiene Salvatore Giuliano. "Che senso ha fare un esame in cui le commissioni tendono a promuovere tutti?". Ma il problema non si riduce a questo. Infatti questa tendenza ha conseguenze gravi nella valutazione dei maturandi. Può capitare infatti che i meno bravi, portati al 6 durante gli scrutini perchè possano fare l'esame di Maturità, abbiano un credito scolastico molto basso e agli scritti risultino insufficienti. Tuttavia "siccome la commissione non vuole bocciare, gonfierà i loro voti agli scritti e agli orali, assegnando spesso voti pari o addirittura superiori ai ragazzi più bravi, in special modo al colloquio, per compensare".

I PIU' BRAVI VENGONO PENALIZZATI – Di conseguenza la vita è particolarmente dura per i maturandi con la media, ad esempio, dell’8. Questi infatti spesso vengono addirittura penalizzati rispetto ai ragazzi meno bravi. "A loro non si regala niente. Non vengono aiutati a raggiungere il 100 e i loro voti non vengono quindi "gonfiati" come succede ai ragazzi a cui serve prendere la sufficienza. Così facendo il risultato è che questi studenti escono da scuola con un voto di diploma pari, o addirittura più basso, rispetto alla media riportata negli ultimi anni scolastici".

LE COMMISSIONI MISTE NON SEMPRE OBIETTIVE – Perchè organizzare un esame di Maturità che non è selettivo e che non rispecchia, quindi, neanche il percorso scolastico dei ragazzi? "Meglio farlo come si deve, valutando seriamente le prove, o non farlo proprio" sostiene Salvatore Giuliano. A questo punto, meglio che la commissione sia interna, visto che il giudizio sull'alunno è già stato preso in sede di scrutinio finale. Come può cambiare in pochi giorni? In più capita spesso che "le commissioni miste e i commissari esterni compromettano la serenità dell’esame. Molto spesso alcuni docenti combinano guai a causa della competizione o di piccole vendette tra istituti". Magari, dopo aver premiato i meno bravi per permettere di arrivare al 60 o giù di lì, si accaniscono contro i più bravi per dimostrare che i loro voti sono stati "gonfiati" durante l'anno. "Bisogna riformare profondamente l’Esame di Stato" conclude il preside.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie