Venerdì 22 Febbraio 2019 | 23:10

NEWS DALLA SEZIONE

Furto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
No all'omofobia a scuola
Brindisi, Emiliano si commuove tra i ragazzi che hanno difeso amico gay: «Orgoglioso di voi»

Brindisi, Emiliano si commuove tra i ragazzi che hanno difeso amico gay: «Orgoglioso di voi»

 
A ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili VD

 
l'emergenza
Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

Brindisi, allarme povertà: alla Caritas aumentano le richieste

 
Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Malata di cancro licenziata Vendola: ritirare decisione

BRINDISI - Tre giorni fa Vendola, insieme all’assessore al Lavoro della Regione Puglia, Leo Caroli, ha incontrato a Roma l'amministratore delegato della LyondellBasell, chiedendogli di ritirare la decisione, che però poi è stata confermata con la proposta alla lavoratrice, che ha 52 anni, di un indennizzo (90 mila euro), rifiutata dalla dipendente
Malata di cancro licenziata Vendola: ritirare decisione
BARI – La storia di Zoe (nome di fantasia, ndr), la lavoratrice malata di cancro "unica licenziata a Brindisi dopo il grande piano riorganizzativo della multinazionale LyondellBasell", fotografa "la drammatica perdita di diritti e di valore sociale del lavoro e disvela il cinismo e la crudeltà delle regole che oggi spadroneggiano sempre di più". Lo scrive in una nota il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, chiedendo nuovamente ai dirigenti della multinazionale americana, che a Brindisi produce materiali in polipropilene nel Petrolchimico, di fare un passo indietro ritirando il licenziamento.

Tre giorni fa Vendola, insieme all’assessore al Lavoro della Regione Puglia, Leo Caroli, ha incontrato a Roma l'amministratore delegato della LyondellBasell, chiedendogli di ritirare la decisione, che però poi è stata confermata con la proposta alla lavoratrice, che ha 52 anni, di un indennizzo (90 mila euro), rifiutata dalla dipendente. Un licenziamento, sottolinea Vendola, dettato da '...i risultati economici negativi in Europa... la critica situazione del mercato... il processo di contenimento dei costi e di recupero di competitività...'. "Per giustificare il licenziamento della persona che si vuole estromettere – sostiene Vendola – basta dunque rifarsi a generiche ed astratte ragioni economiche? Verrebbe da sorridere se, invece, la situazione non fosse così orribilmente devastante per la vita di Zoe".

Il governatore pugliese aggiunge che da parte della LyondellBasell c'è anche "il singolare rifiuto a confrontarsi con le istituzioni e le parti sociali per realizzare politiche industriali e territoriali in grado di favorire davvero maggiore produttività e competitività". A riprova di ciò, Vendola ricorda che la multinazionale "ha recentemente investito 20 milioni di euro per il potenziamento della fabbrica brindisina senza candidarsi, nonostante l’invito di Confindustria e dei sindacati, al contratto di programma per l’accesso alle risorse comunitarie, di sostegno allo sviluppo economico, gestite dalla Regione Puglia". Il co-finanziamento perso è di sei milioni di euro. "Mi chiedo – conclude Vendola – se vada licenziata l'incolpevole Zoe o individuati i responsabili di tanta sciatteria

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400