Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 18:30

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
AnalisiL'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Erbicida tossico irrorato nel campo vicino all'asilo

BRINDISI - Alla faccia di bambini, persone e animali, in particolare quelli domestici. E c’è già chi ha etichettato sui social network l’iniziativa come pura follia. Un potentissimo diserbante viene utilizzato in questi giorni dagli operai della Multiservizi per irrorare i prati di rione Bozzano distanti una ventina di metri da un asilo comunale e da un campo di calcio. Una operazione altamente pericolosa quindi per tutto il circondario
Erbicida tossico irrorato nel campo vicino all'asilo
BRINDISI - Alla faccia di bambini, persone e animali, in particolare quelli domestici. E c’è già chi ha etichettato sui social network l’iniziativa come pura follia. Un potentissimo diserbante viene utilizzato in questi giorni dagli operai della Multiservizi per irrorare i prati di rione Bozzano distanti una ventina di metri da un asilo comunale e da un campo di calcio. Una operazione altamente pericolosa quindi per tutto il circondario nonostante i cartelli (peraltro piccoli e poco visibili lamenta qualcuno) recanti la scritta «zona avvelenata». Un modo, tra l’altro, per certificare la nocività del prodotto.

Il diserbante utilizzato - almeno secondo le etichette apposte vicino ai cartelli è il «Glifone» (erbicida post emergenza) che già come indicato dalle specifiche tecniche dei produttori dovrebbe essere utilizzato al massimo tra agosto e settembre. Ma al di là dei tempi d’impiego, quello che conta è la pericolosità del prodotto. E non a caso la prima raccomandazione è quella di tenerlo fuori dalla portata dei bambini. Bambini che si trovano ad un tiro di schioppo da dove è stato diffuso. Alla voce «nocività» viene indicata l’espressa tossicità del prodotto «per gli insetti utili, per gli animali domestici i pesci ed il bestiame».

Tra le altre indicazioni quella di evitare l’uso del diserbante nei pressi di zone coltivate e la raccomandazione esplicita a «non lavorare i terreni per almeno 2-3 settimane» dopo il suo impiego. Insomma anche la stessa azienda chimica che lo produce lo considera pericoloso e da usare con cautela. Ma tra i brindisini, che hanno avuto modo di rendersi conto di quanto sta avvenendo, monta la preoccupazione sia per l’avvelenamento della zona e delle ripercussioni che questo trattamento può avere sui terreni, sugli animali e soprattutto sui bambini.

Qualcuno sostiene anche che lo stesso prodotto venga utilizzato anche per irrorare «Parco Di Giulio» particolarmente frequentato da bambini e animali domestici che rischiano quindi l’avvelenamento. Sarebbe opportuno riflettere sull’impiego del prodotto e se fosse il caso di evitarlo completamente prima che qualcuno si faccia del male. [A. P.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400