Sabato 23 Marzo 2019 | 07:25

NEWS DALLA SEZIONE

Fino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
A brindisi
In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

 
Nel Brindisino
Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

 
Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Latiano, il palazzetto fantasma diventato ormai una discarica Blit dei CC nell'area incustodita «Rinvenute lastre di amianto»

LATIANO - Una decina di anni fa era un pallone tensionstatico, poi, distrutto dall'incuria e dalle fiamme, è diventato un cantiere che avrebbe dovuto ospitare un nuovo palazzetto dello sport per il quale è stato persino realizzato un progetto (immaginiamo costato qualche migliaia di euro alla comunità). Oggi in attesa che il sogno dei giovani latianesi si avveri quel rudere è diventata una discarica. All'interno dell'area (come si vede nella foto) ora si trova un enorme cassone adagiato sul terreno, tutto intorno una montagna di detriti provenienti probabilmente da qualche cantiere edile. La dimostrazione reale che quella costruzione abbandonata simbolo di ogni promessa elettorale - forse - non diventerà mai un palazzetto dello sport: «meglio allora che diventi una discarica», ha pensato qualcuno sul palazzo. Peccato che si trovi a ridosso di un parco giochi frequentato dai bambini
Latiano, il palazzetto fantasma diventato ormai una discarica Blit dei CC nell'area incustodita «Rinvenute lastre di amianto»
LATIANO - Una decina di anni fa era uno «sgangherato» pallone tensostatico. Poi, distrutto (nel 2008) dall'incuria e dalle fiamme, è diventato (nel 2010) un cantiere che avrebbe dovuto ospitare un nuovo palazzetto dello sport per il quale è stato persino realizzato un progetto (ormai già vecchio).

Oggi, in attesa che il sogno dei giovani latianesi si avveri, quel «rudere» di cemento è diventato una discarica. All'interno dell'area, persino di facile accesso (come si vede nella foto), ora si trova un enorme cassone adagiato sul terreno e tutto intorno una montagna di rifiuti e detriti di ogni genere.

Non sappiamo chi sia l'«autore» di quello scempio, né immaginiamo chi possa avere autorizzato quella discarica nel centro del paese a pochi passi da un parco giochi.

Al di là delle responsabilità, l'immagine di quel luogo rappresenta la risposta reale alle aspettative mancate del paese, forse l'unico centro della regione a non possedere una struttura sportiva degna di questo nome.

Il palazzetto dello sport «fantasma» (costato già 450mila euro; per ultimarlo servirebbe un altro 1 milione e 400 mila euro), insieme al Piano Urbanistico generale (Pug) al «Centro per anziani» Caterina Scazzeri (sul quale si sono consumati fiumi di inchiostri e denunce alla magistratura), alla cementificazione dell’area della ex biblioteca, rappresentano le grandi questioni nei dibattiti di ogni campagna elettorale.

Il sogno di un palazzetto puntualmente però rimane nei cassetti delle amministrazioni che si susseguono per mancanza di finanziamenti. Così Latiano (che può invece permettersi consulenti da decine e decine di migliaia di euro l’anno) è l’unico centro forse della Puglia a non possedere una struttura sportiva pubblica. Nella attesa abbiamo però un nuovo progetto (risultato poi inidoneo rispetto alle nuove norme) che resta da anni sulla carta. E il cantiere, ormai una discarica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400