Martedì 15 Ottobre 2019 | 17:54

NEWS DALLA SEZIONE

nel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
L'inchiesta
Brindisi, ceneri delle centrale di Enel per cemento: chiesto processo per 18

Brindisi, ceneri delle centrale di Enel per cemento: chiesto processo per 18

 
tragedia sfiorata
Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

Tenta di soffocare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

 
il giallo
Società sponsorizza «Meraviglioso Natale» a Ostuni, il sindaco: «Mai autorizzati, li diffido»

Società sponsorizza Meraviglioso Natale a Ostuni, il sindaco: «Mai autorizzati, li diffido»

 
nel Brindisino
Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Fasano, auto in fiamme: rogo danneggia sede azienda mensa scolastica

Fasano, rogo distrugge centro cottura Ladisa: prepara pasti per scuole fasanesi e di Martina

 
nel brindisino
Mesagne, droga nascosta nel vano dell'autoradio: arrestato 35enne

Mesagne, droga nascosta nel vano dell'autoradio: arrestato 35enne

 
nel Brindisino
Erchie, droga nascosta sotto i tappetini dell'auto: due arresti

Erchie, droga nascosta sotto i tappetini dell'auto: due arresti

 
Il caso nel Brindisino
Mesagne, diventa mamma a 65 anni e reclama il «bonus bebè»

Mesagne, diventa mamma a 65 anni e reclama il «bonus bebè»

 
Il progetto
S. M. Salentino, addio piatti e posate di plastica: la mensa diventa plastic free

S. M. Salentino, addio piatti e posate di plastica: la mensa diventa plastic free

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barisanità
Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

 
Tarantola decisione
Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

 
Batl'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

Torre Guaceto: scarico depuratore in riserva definita alternativa

BRINDISI - In un incontro con tecnici dell’Acquedotto alla Regione Puglia è stato definita oggi una possibile soluzione per superare il problema dello scarico all’interno della riserva naturale protetta di Torre Guaceto delle acque sanificate del depuratore consortile di Carovigno (Brindisi). "L'intervento – si legge in una nota della Regione Puglia - verrebbe realizzato attraverso trincee drenanti disperdenti sul suolo e negli strati superficiali del sottosuolo, di adeguate dimensioni, in cui far conferire gli attuali apporti dei reflui depurati, pari a 50 litri al secondo"
Torre Guaceto: scarico depuratore in riserva definita alternativa
BRINDISI  – In un incontro con tecnici dell’Acquedotto alla Regione Puglia è stato definita oggi una possibile soluzione per superare il problema dello scarico all’interno della riserva naturale protetta di Torre Guaceto delle acque sanificate del depuratore consortile di Carovigno (Brindisi).

"L'intervento – si legge in una nota della Regione Puglia - verrebbe realizzato attraverso trincee drenanti disperdenti sul suolo e negli strati superficiali del sottosuolo, di adeguate dimensioni, in cui far conferire gli attuali apporti dei reflui depurati, pari a 50 litri al secondo". La dispersione, in sostanza, avverrebbe in fosse scavate in terreni agricoli lungo il tracciato del depuratore, a monte della riserva naturale.

 La proposta è stata illustrata con una relazione geologica-idrogeologica da Acquedotto Pugliese che gestisce l'impianto entrato in funzione il 22 settembre scorso e che serve tre comuni brindisini. Secondo quanto concordato oggi, Aqp presenterà il progetto entro 20 giorni e, dopo le autorizzazioni prescritte, realizzerà l’opera a proprio carico e in tre mesi con procedura d’urgenza. Parallelamente, Aqp proseguirà nella  realizzazione della già prevista condotta sottomarina concordata con il consorzio di Gestione di Torre Guaceto, che porterà lo scarico in alto mare, a diversi chilometri di distanza dalla foce di Canale Reale, in località punta Apani.

Aqp, ha anche precisato che, in anticipo sui tempi previsti,  le acque trattate dal depuratore e provvisoriamente sversate in Canale Reale, "hanno raggiunto i limiti previsti dalle tabelle" a norma di legge.

"La torbidità delle acque notata nei giorni successivi all’entrata in esercizio del depuratore – sottolinea Aqp in una nota – è normale e conseguente ai processi di avviamento dell’impianto". All’incontro con i tecnici di Aqp hanno partecipato gli assessori ai Lavori pubblici, Gianni Giannini e alla Qualità del territorio, Angela Barbanente, e rappresentanti del Consorzio di gestione della Riserva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie