Martedì 20 Agosto 2019 | 13:37

NEWS DALLA SEZIONE

Su Instagram
Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

 
Maltrattamenti
Francavilla F.na, massacrava di botte i genitori per avere soldi per sigarette

Francavilla F.na, massacrava di botte i genitori per avere soldi per sigarette

 
Atti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 
L’operazione della Gdf
Fasano, sequestrati libri per oltre 1 mln di euro: messi in vendita da casa editrice fallita

Fasano, sequestrati libri per 1,3 mln: messi in vendita da casa editrice Schena fallita

 
Il caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
L'evento
S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

 
Nel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
Nel Brindisino
Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

 
decenni di violenze
Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

 
L’operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

 
L'episodio
Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, le prove sono finitemanca una identità definita

Bari, le prove sono finite manca una identità definita

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiSu Instagram
Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

 
MateraNel Materano
Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

 
BariNodi critici
Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

 
TarantoSequestrate dalla Guardia Costiera
Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

 
PotenzaOperazione della Gdf
Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

 
FoggiaL'INGV
Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

 
LecceA Torre Lapillo
Lecce, turismo e prezzi: scoppia la polemica della frisella

Lecce, turismo e prezzi salati: scoppia la polemica della frisella

 
BatL'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 

i più letti

Latiano, cittadini contro traffico caos. Polizia Urbana scrive all'Arpa

LATIANO - Via all’indagine sul traffico- caos. La petizione dei cittadini per monitorare i livelli di inquinamento atmosferico da traffico veicolare lungo via Oria/Francavilla-Mesagne, ha avuto successo. Ieri, il comandante della polizia Urbana Vitamaria Pepe ha chiesto ufficialmente al direttore scientifico dell’Arpa Puglia, prof. Giorgio Assennato l’installazione di una centralina di monitoraggio della qualità dell’aria. L’impianto, verrà installato gratuitamente dall’Azienda regionale, mentre toccherebbe al Comune accollarsi i costi di funzionamento (cioè il semplice allaccio alla rete elettrica)
Latiano, cittadini contro traffico caos. Polizia Urbana scrive all'Arpa
LATIANO - Via all’indagine sul traffico- caos. La petizione dei cittadini per monitorare i livelli di inquinamento atmosferico da traffico veicolare lungo via Oria/Francavilla-Mesagne, ha avuto successo. Ieri, il comandante della polizia Urbana Vitamaria Pepe ha chiesto ufficialmente al direttore scientifico dell’Arpa Puglia, prof. Giorgio Assennato l’installazione di una centralina di monitoraggio della qualità dell’aria.

L’impianto, aveva spiegato il direttore dell’Arpa, verrebbe installato gratuitamente dall’Azienda regionale, mentre toccherebbe al Comune accollarsi i costi di funzionamento (cioè il semplice allaccio alla rete elettrica).

La raccolta di firme organizzata dall’Associazione «L’Isola che non c’è» e consegnata nei giorni scorsi al sindaco ha ottenuto dunque questo primo importante risultato.

L’obiettivo è quello di tenere sotto osservazione il traffico veicolare lungo la strada che collega via Oria-Francavilla con via Mesagne.

Una arteria lungo la quale insistono una scuola elementare, un centro per anziani e decine di attività commerciali (la maggior parte delle quali bar-caffetterie), compresa una banca, due chiese (qui con un restringimento della carreggiata inferiore ai 4metri e 50); e poi panifici, fruttivendoli, macellerie, venditori ambulanti, un distributore di carburante.

La strada più trafficata in assoluto del paese, attraversata ogni giorno non solo dalle auto degli abitanti, ma anche dai forestieri provenienti da Oria che devono raggiungere Brindisi o Torre Santa Susanna (e viceversa).

A questo si aggiunge il traffico (in questo periodo deviato per lavori) dei mezzi pesanti, compresi i tir «da» e «per» Torre Santa Susanna, Mesagne, San Vito e San Michele; oltre alle decine di pullman.

La petizione, presentata nelle scorse settimane al sindaco, all’Arpa, ma anche alle Autorità competenti, ha come obiettivo il «monitoraggio, del livello di inquinamento causato al traffico».

Grazie all’iniziativa dell’Associazione e alla disponibilità del nuovo comandante Pepe si potrà adesso conoscere senza ombra di dubbio se esiste un pericolo per la salute dei cittadini.

Nelle ultime settimane, grazie alla decisione di deviare i mezzi pesanti (camion e autobus di linea) si è registrato un lieve miglioramento del traffico. Resta irrisolto il problema della sosta selvaggia in alcuni tratti dove la strada si restringe.

La scelta definitiva (se continuare a deviare i mezzi pesanti e i bus o revocare quel provvedimento) scaturirà dalla lettura dei dati di misurazione registrati della centralina che l’Arpa metterà a disposizione del Comune al quale toccherà solo l’onere dell’allaccio alla rete elettrica pubblica.

Quei risultati scientifici dovrebbero servire per decidere se vietare per sempre (anche dopo la fine dei lavori) il transito ai mezzi pesanti e ai bus. Una scelta «coraggiosa» (rispetto alle pressioni contrarie di alcuni) nel nome dell’ambiente e della salute.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie