Martedì 19 Marzo 2019 | 04:37

NEWS DALLA SEZIONE

In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 
Champions League
CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

 
Nel Brindisino
Si addormenta sul bus ubriaco e rifiuta di scendere, nigeriano arrestato a Ceglie Messapica

Si addormenta sul bus ubriaco e rifiuta di scendere, nigeriano arrestato a Ceglie Messapica

 
Nel brindisino
La fortuna bacia Ceglie Messapica: vinti 2,5 mln di euro al 10 e Lotto

La fortuna bacia Ceglie Messapica: vinti 2,5 mln di euro al 10 e Lotto

 
La protesta
Francavilla, via dall'ospedale i distributori di snack abusivi

Francavilla, via dall'ospedale i distributori di snack abusivi

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

I «Cantacunti» tutto pronto a S. Pancrazio

SAN PANCRAZIO SALENTINO (BRINDIS) - È tutto pronto, nelle Cantine Sanpancrazio, in via del Mare per la presentazione della fiaba cantata e l’incontro con gli autori di «Rocco e lo Scirocco». L’evento avrà inizio alle 19 di venerdì 31 ottobre con la presentazione del libro curato da Maria Rosaria Coppola e Gianni Vico (edizioni Giulia Selvaggi - Manduria Centro culturale) e con il concerto dei «Cantacunti»
I «Cantacunti» tutto pronto a S. Pancrazio
SAN PANCRAZIO SALENTINO (BRINDIS) - È tutto pronto, nelle Cantine Sanpancrazio, in via del Mare per la presentazione della fiaba cantata e l’incontro con gli autori di «Rocco e lo Scirocco». L’evento avrà inizio alle 19 di venerdì 31 ottobre con la presentazione del libro curato da Maria Rosaria Coppola e Gianni Vico (edizioni Giulia Selvaggi - Manduria Centro culturale) e con il concerto dei «Cantacunti» previsto intono alle 20.

«Perché un libro? Perché noi apparteniamo ad una generazione che ha imparato a leggere con le Fiabe Cantate, noi siamo stati i bambini del 45 giri che raccontava un mondo incantato, quel mondo che lì, nelle nostre mani immerse nel librettino illustrato, si faceva toccare, accarezzare… stropicciare - dicono Maria Rosaria Coppola e Gianni Vico -. Perché, ogni volta che il fruscio della puntina nel solco diventava voce: “A mille ce n’è …” quel mondo di carta stropicciata ci insegnava a crescere… con le nostre paure da vincere e con le nostre gioie da conquistare. Perché, ai tanti bambini incontrati durante gli spettacoli che ci chiedevano notizie di Rocco, della torre dello scirocco e ci abbracciavano con i loro “e poi?” “ e perché?” - proseguono -, abbiamo voluto regalare, oltre alla musica, alle parole e al canto, anche un piccolo mondo di carta da leggere, vivere e…stropicciare» .

Gianni e Maria Rosaria del resto, citano l’«introduzione» alle «Fiabe italiane» pubblicate dal Italo Calvino nel, 1956): «(…) io credo questo: le fiabe sono vere. Sono, prese tutte insieme, nella loro sempre ripetuta e sempre varia casistica di vicende umane, una spiegazione generale della vita, nata in tempi remoti e serbata nel lento ruminìo delle coscienze contadine fino a noi». E proseguono affermando: « …sono vere, sì! Spalancano le porte di un mondo dove tutto è magico, dove tutto è possibile. In quel mondo fantastico ci immergiamo: smarriamo la strada nel bosco, incontriamo orchi e streghe che vogliono mangiarci, furboni che vogliono derubarci. In quel mondo soffriamo, piangiamo e abbiamo paura… poi per magia ritroviamo la strada di casa, imprigioniamo l’orco e la strega e, più furbi di tutti i furboni, recuperiamo il nostro tesoro. In quel mondo incontriamo la vita con le sue difficoltà, le sue ingiustizie e i suoi dolori ma, anche scopriamo la magia che è in noi: il coraggio di continuare, la capacità di affrontare e risolvere i problemi, la tenacia di ricercare una buona opportunità. Nel mondo delle fiabe noi, coraggiosamente, impariamo ad affrontare la vita!».

Quindi aggiungono: «Sì, le fiabe sono vere e danno fiducia e speranza… ecco perché noi le raccontiamo». Gianno Vico e Maria Rosaria Coppola, infatti, sono i cantastorie de «I Cantacunti», conosciutisssma compagnia di cantastorie che, se vede in Gianni Vico, l’autore della musica e dei testi, nonchè voce, chitarre, armonica, kazoo, ha ancora in Maria Rosaria Coppola, l’au - trice della ricerca e dei testi, nonchè voce, tamburello e voce narrante. Ma parte integrante de «I Cantacunti» sono i musicisti Roberto Bascià (Arrangiamenti, chitarra classica, mandolino), Antonio Libardi (Flauto, ottavino), Sara Baldani (Violino) ed Elia Marasco (Clarinetto).
E cosa sarebbe un cantastorie senza cartellone? Anche in quest’avventura «I Cantacunti» sono accompagnati dalle immagini di Toto Dinoi. Tutti insieme, appunto, hanno messo su il «cantaracconto “Rocco e lo Scirocco”»: «È liberamente ispirato ad una novella popolare riportata anhe da Italia Calvino nelle sue “Fiabe Italiane” con il titolo “Il regalo del vento tramontano” - spiegano -. Nella trasposizione dei Cantacunti, il vento del nord scompare per far posto, in u n’ambientazione costiera, tipicamente salentina, al più mediterraneo scirocco. Torri costiere e masserie, canneti e dune sabbiose, paesaggi di timo, di mirto e ginepro scorrono nella musica e nel canto per raccontare la storia del “contadino Rocco e di un vento bagnato chiamato Scirocco».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400