Sabato 23 Marzo 2019 | 08:14

NEWS DALLA SEZIONE

Fino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
A brindisi
In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

 
Nel Brindisino
Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

 
Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Liquido infiammabile in una scuola a Brindisi

BRINDISI - Liquido infiammabile è stato versato da persone non ancora identificate in un corridoio interno dell'istituto magistrale 'Palumbò di via Achille Grandi a Brindisi: a quanto appurato dai vigili del fuoco, sarebbe stata utilizzata una bottiglietta in plastica. Nelle vicinanze è stata poi rinvenuta una lettera rivolta al dirigente scolastico con riferimenti a regole interne della scuola da cambiare. La missiva porta la firma generica di studenti dell'istituto scolastico. Non è stato appiccato il fuoco. Sull'episodio indaga la polizia.
Liquido infiammabile in una scuola a Brindisi
 BRINDISI - Liquido infiammabile è stato versato da persone non ancora identificate in un corridoio interno dell'istituto magistrale 'Palumbò di via Achille Grandi a Brindisi: a quanto appurato dai vigili del fuoco, sarebbe stata utilizzata una bottiglietta in plastica. Nelle vicinanze è stata poi rinvenuta una lettera rivolta al dirigente scolastico con riferimenti a regole interne della scuola da cambiare. La missiva porta la firma generica di studenti dell'istituto scolastico. Non è stato appiccato il fuoco. Sull'episodio indaga la polizia.

Ad accorgersi del forte odore di combustibile all'interno della scuola, attorno alle 21, è stata la stessa preside che era ancora all'interno dell'istituto dove erano in corso attività extrascolastiche serali e che ha dato l'allarme. L'istituto dista pochi isolati dalla scuola Morvillo Falcone, dove il 19 maggio 2012 è stato fatto esplodere un ordigno che ha ucciso una studentessa e ha ferito altre nove persone. L'azione intimidatoria di questa sera - secondo gli investigatori - ha matrice del tutto differente e sembrerebbe riconducibile a una bravata dimostrativa di un gruppo di giovani che frequentano il 'Palumbò.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400