Domenica 26 Gennaio 2020 | 18:09

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
BatLa storia
Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

 
BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Incendia negozio della compagna e muore nel rogo Come nel 2011 a Lecce 

FRANCAVILLA FONTANA (BRINDISI) – Un boato nel cuore della notte, tanto forte da far tremare le finestre di un’intera palazzina e di quelle circostanti. Poi una enorme fiammata che ha invaso la strada: sotto le macerie un uomo di 28 anni, proprio colui il quale poco prima aveva appiccato il fuoco al negozio di scarpe e di abbigliamento della convivente. Antonio Rizzo, la vittima, è stato travolto dall’onda d’urto dello scoppio. Arrestato per concorso in incendio doloso il presunto complice della vittima
Incendia negozio della compagna e muore nel rogo   Come nel 2011 a Lecce 
FRANCAVILLA FONTANA (BRINDISI) – Un boato nel cuore della notte, tanto forte da far tremare le finestre di un’intera palazzina e di quelle circostanti. Poi una enorme fiammata che ha invaso la strada: sotto le macerie un uomo di 28 anni, proprio colui il quale poco prima aveva appiccato il fuoco al negozio di scarpe e di abbigliamento della convivente, nel cuore di Francavilla Fontana (Brindisi). Antonio Rizzo, la vittima, è stato travolto dall’onda d’urto dello scoppio. Ha fatto un volo di sei metri: è morto per un gravissimo trauma cranico.

Aveva un complice, forse due. Dopo una giornata di indagini, i carabinieri di Brindisi hanno rintracciato presso la propria abitazione un amico di Rizzo, Saverio Candita, 27 anni e lo hanno arrestato. Ha ustioni sul volto e sulle braccia. Sarebbe scappato via, dopo l’esplosione. La posizione di un terzo giovane è al momento al vaglio del pm di turno, Antonio Costantini.

La ricostruzione dei fatti accaduti la scorsa notte nel Brindisino è piuttosto chiara, manca solo di un tassello non di poco conto: il movente dell’attentato incendiario che si è tramutato in tragedia. Un sospetto c'è ed è incentrato sulle difficoltà economiche dell’attività commerciale distrutta, sull'assicurazione che copriva eventuali danni, forse anche quelli di tipo doloso e sul premio che sarebbe stato liquidato se tutto fosse andato come previsto.

Il negozio andato distrutto, 'Pinkopallino', in via San Francesco D’Assisi, avrebbe riaperto a breve per la collezione 2014-2015. Così è annunciato sulla pagina Facebook proprio dalla vittima, Antonio Rizzo, che a quanto pare ne curava in parte gli affari. Qualcuno, però, racconta che c'erano problemi. Tant'è che l’allestimento degli scaffali, negli ultimi tempi era in fase di smobilitazione. Rizzo, in tarda serata, ha lasciato la casa in cui viveva con la titolare del negozio e con due bambini. Si trovava nel garage attiguo ai locali in cui aveva appiccato il fuoco. Forse stava fuggendo via dopo aver cosparso, insieme a Candita e – pare – ad almeno un’altra persona, il pavimento di benzina e aver dato l'innesco a quello che doveva essere solo un incendio.

Di liquido infiammabile, a quanto ricostruito, ce n'era troppo. La saturazione dell’ambiente ha provocato una deflagrazione che ha buttato giù dal letto tutti i residenti, poi fatti allontanare a scopo precauzionale. I vigili del fuoco hanno spento il fuoco, i carabinieri stavano compiendo i rilievi quando da un cumulo di detriti, nel sotterraneo, è spuntato il lembo di un vestito. Nella giornata di oggi è stata a lungo ascoltata dai militari della compagnia di Francavilla Fontana anche la compagna, che risulta estranea ai fatti. Nel fascicolo del pm Costantini sono rubricati al momento solo reati di danneggiamento a seguito di incendio e di esplosione contestati all’unica persona arrestata e a quanto pare a un altro indagato in concorso.

La vicenda è identica a un’altra verificatasi a Lecce nell’agosto 2011: Michele De Matteis, di 32 anni, fu trovato privo di vita sotto le macerie del negozio di oggettistica "Sogni", in via Imbriani, nella cuore del centro commerciale della città. Le indagini appurarono che si era trattato di un attentato che la vittima voleva compiere per incassare il premio assicurativo. A quanto pare, proprio come nelle intenzioni di Rizzo, a Francavilla Fontana. Intenzioni che, secondo quanto raccontato dalla compagna ai carabinieri, l’uomo avrebbe nascosto al resto della famiglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie