Venerdì 22 Marzo 2019 | 08:51

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

Centrale Enel Brindisi: «Rischio cancro 1 su 10mila»

BRINDISI – Il rischio aggiuntivo di contrarre un tumore a causa delle emissioni 2010 dello stabilimento Enel di Brindisi è di uno a diecimila: è quanto riportato nelle conclusioni della relazione sui risultati della valutazione del danno sanitario per la centrale Enel Federico II di Cerano, presentata oggi a Brindisi nella sede del dipartimento provinciale di Arpa, alla presenza del direttore regionale Giorgio Assennato
Centrale Enel Brindisi: «Rischio cancro 1 su 10mila»
BRINDISI – Il rischio aggiuntivo di contrarre un tumore a causa delle emissioni 2010 dello stabilimento Enel di Brindisi è di uno a diecimila: è quanto riportato nelle conclusioni della relazione sui risultati della valutazione del danno sanitario per la centrale Enel Federico II di Cerano, presentata oggi a Brindisi nella sede del dipartimento provinciale di Arpa, alla presenza del direttore regionale Giorgio Assennato.

 "La valutazione del rischio cancerogeno inalatorio delle emissioni 2010 dello stabilimento Enel di Brindisi – è scritto - evidenzia che, ipotizzando un’esposizione costante a concentrazioni modellate per 70 anni, le probabilità aggiuntive per la popolazione di sviluppare un tumore nell’intera vita risultano inferiori a un caso su diecimila".

Nella relazione è riportato inoltre che "per tutti gli inquinanti normati la distribuzione al suolo degli inquinanti primari emessi da Enel risulta conforme ai valori limite".  Infine si fa presente che "il risultato è il frutto di uno studio sito-specifico e che è attualmente in elaborazione la valutazione del danno sanitario inclusiva di tutti gli impianti industriali di Brindisi".

Una legge regionale del 2012 prevede infatti l’effettuazione di una valutazione del danno sanitario per stabilimenti industriali insistenti su aree ad elevato rischio di crisi ambientali o Sin della Puglia soggetti ad Aia, con il requisito aggiuntivo di essere fonti di idrocarburi policiclici aromatici, di produrre polveri o di scaricare rifiuti nei corpi idrici.

Secondo quanto riportato nello studio, il maggior peso emissivo tra le sorgenti industriali brindisine risulta comunque attribuibile a Enel.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400