Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 19:23

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Nuove pesanti accuse su ex sindaco Antonino

di PIERO ARGENTIERO
BRINDISI - Non finiscono mai i guai giudiziari per Giovanni Antonino, ex sindaco di Brindisi autore, del primo ribaltone della seconda repubblica, poi travolto dagli arresti. In questi giorni sono state completate le notifiche per la richiesta di proroga di indagini. Pare che ci sia di mezzo il fotovoltaico e denaro, che gli investigatori presumono sia di provenienza illecita. Coinvolta anche la figlie e la prima moglie dell'ex sindaco
Nuove pesanti accuse su ex sindaco Antonino
di PIERO ARGENTIERO
BRINDISI - Non finiscono mai i guai giudiziari per Giovanni Antonino, ex sindaco di Brindisi autore, del primo ribaltone della seconda repubblica, poi travolto dagli arresti. In questi giorni sono state completate le notifiche per la richiesta di proroga di indagini avanzata dai pubblici ministeri Giuseppe De Nozza e Marco D’Ag ostino al giudice per le indagini preliminari Giuse ppe Licci. Pare che ci sia di mezzo il fotovoltaico e denaro, che gli investigatori presumono sia di provenienza illecita, impiegato in queste nuove energie che avrebbero dovuto evitare danni all’ambiente, ma diventate ben presto la manna caduta dal cielo per chi voleva fare affari.

Si sono buttati in tanti a capofitto. Ci ha provato anche la Sacra Corona con Salvatore Buccarella, il boss di Tuturano, e Andrea Bruno, capo bastone di Torre Santa Susanna. Dieci le persone sottoposte a indagini. Oltre a Giovanni Antonino ci sono la figlia Giorgia Antonino, 31 anni, nata a Mesagne, domiciliata a Brindisi; Maria Scatigna, 54 anni, nata a Roma, residente a Brindisi, prima moglie di Antonino; Ermanno Pierri, 61 anni, di Brindisi, ex assessore delle amministrazioni di Antonino; Jean Pierre Andrè Leon Lecorcier, 69 anni, nativo di Corbeil Esonnes (Francia), residente a Chesieres in Svizzera; Vittorio Sisto, 75 anni, di Napoli, residente a Roma; Cristina Pierri, 35 anni, di Brindisi; Teodoro Pierri, 39 anni, di Brindisi (figli di Ermanno); Paolo Cervino, 39 anni, di Brindisi, e Antonio Muccio, 43 anni, di Brindisi, tuttora consigliere comunale del Nuovo centrodestra.

Accuse pesanti se saranno provate. Antonino, la figlia, Lecorcier, Sisto, Cristina e Teodoro Pierri e Cervino sono stati iscritti nel registro degli indagati per associazione per delinquere come promotori e partecipi (416 cp commi 1 e 2) del presunto sodalizio realizzato per commettere reato. Ad Antonino viene attribuita anche la figura di capo (416 cp comma 3). Giorgia Antonino, Cristina Pierri e Maria Scatigna sono indagate anche per riciclaggio (648 bis cp); Ermanno Pierri, Cervino e Muccio per impiego di denaro di provenienza illecita (648 ter cp), e Teodoro Pierri per riciclaggio e impiego di denaro di provenienza illecita.

Sulla vicenda è trapelato ben poco perché al momento è in fase di indagini preliminari ed è venuta fuori sol perché i titolari dell’inchiesta non hanno fatto in tempo a chiudere nei termini previsti. In buona sostanza le persone sottoposte a indagini avrebbero avviato iniziative in tema di fotovoltaico. Nei mesi scorsi i carabinieri fecero una acquisizione di atti su delega dei due magistrati titolari dell’inchiesta. Lo scorso giugno i due pubblici ministeri hanno chiesto una proroga delle indagini perché il materiale acquisito sarebbe copioso e va analizzato. I reati ipotizzati sono stati accertati il 6 dicembre scorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400