Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 08:43

NEWS DALLA SEZIONE

A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
MateraNel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
BariInaugura il 21 febbraio
Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

 
TarantoAl Teatro Fusco
La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 

Emissioni illecite sequestrata azienda

BRINDISI – I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce hanno eseguito oggi un decreto di sequestro preventivo dell’impianto industriale della Ib Chem in cui si producono vulcanizzanti per gomma, solventi e composti per verniciature industriali. Gli investigatori avrebbero inoltre accertato attività di gestione illecita di rifiuti e attivato, in assenza di permessi, uno scarico di acque meteoriche e di dilavamento (nella foto l'azienda posto sotto sequestro con alcune delle irregolarità)
Emissioni illecite sequestrata azienda
BRINDISI – I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce hanno eseguito oggi un decreto di sequestro preventivo dell’impianto industriale della Ib Chem in cui si producono vulcanizzanti per gomma, solventi e composti per verniciature industriali.
Il provvedimento disposto dal gip del Tribunale di Lecce Maurizio Saso, su richiesta del pm Milto Stefano De Nozza, scaturisce dall’esito di indagini che hanno rilevato che l’azienda avrebbe esercitato l’attività di produzione di additivi in assenza di autorizzazione alle emissioni in atmosfera. E’ indagato l’amministratore delegato della società proprietaria dell’impianto.
Gli investigatori avrebbero inoltre accertato attività di gestione illecita di rifiuti e attivato, in assenza di permessi, uno scarico di acque meteoriche e di dilavamento dei piazzali che confluivano in un canale che sfocia in mare. L'inchiesta è stata avviata dopo la segnalazione di cattivi odori nell’area industriale di Brindisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400